Home Ultime Notizie Via Giustiniano – Napoli, personale del 118 aggredito dai familiari di un...

Via Giustiniano – Napoli, personale del 118 aggredito dai familiari di un paziente deceduto

1275
5
ambulanza-italia
ambulanza-italia

Via Giustiniano, Napoli – Aggressione al personale del 118, infermieri ed autista dell’ambulanza, da parte dei familiari di un paziente deceduto. Le ultime notizie dall’Italia e dal mondo tutte le ultime news aggiornate 24 ore su 24.

Ancora violenza contro il personale di un’ambulanza del 118, intervenuto in via Giustiniano a Fuorigrotta per soccorrere una persona, che purtroppo è deceduta. Quando il personale sanitario è arrivato nell’appartamento, alcuni familiari, secondo le prime ricostruzioni, l’hanno aggredito sia verbalmente che fisicamente. È stato necessario l’intervento dei carabinieri per riportare la calma, mentre gli aggressori si sono dati alla fuga a piedi, riuscendo a dileguarsi.

Aggredito sia l’autista che l’infermiere. Sono arrivate anche altre ambulanze sul posto per soccorrere i soccorritori malmenati e portarli in ospedale per farli refertare. I carabinieri sono intervenuti anche perché c’è stata interruzione di pubblico servizio.

Via Giustiniano – Napoli, solo l’ultima situazione di violenza al personale del 118: le altre degli ultimi giorni

Solo sabato scorso, il personale di un’ambulanza del 118 era stato vittima di un’altra aggressione, nel corso di un intervento a Montesanto, nel centro storico di Napoli. L’ambulanza, affiancata, da due loschi figuri su un motociclo che bussando violentemente sulla fiancata del mezzo ne hanno fermato la corsa, esclamando: ”Hai capito che qui le sirene non le devi usare? Spegnile altrimenti ti sparo”, e successivamente una serie di offese non ripetibili.

Il 6 gennaio, invece, un uomo di 49 anni, con precedenti di polizia ha ricevuto una denuncia dalla Polizia di Stato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio: il 49enne ha infatti danneggiato l’ambulanza che lo ha soccorso. Gli agenti del commissariato Decumani della Polizia di Stato, in via Pessina, la strada che collega il Museo Nazionale a piazza Dante, nel cuore di Napoli, hanno ricevuto una richiesta d’aiuto da alcuni sanitari del 118, che poco prima avevano soccorso un uomo in evidente stato di agitazione. Durante i soccorsi, il 49enne ha preso a calci e pugni l’interno dell’ambulanza, danneggiandolo. Individuato dagli agenti di polizia, l’uomo è stato identificato e denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.

ambulanza-incidente-stradale

Fonte: Fanpage

Articolo precedenteSalvatore Canfora di Torre Annunziata arrestato, avrebbe ammesso l’omicidio di Sonia Di Maggio
Articolo successivoBassetti minacciato, la Digos lo mette sotto “scorta”

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui