Home Curiosità Fabrizio Corona Instagram, sbrocca su Nina Moric dopo averla minacciata di morte

Fabrizio Corona Instagram, sbrocca su Nina Moric dopo averla minacciata di morte

1472
13
fabrizio-corona-sbrocca-instagram
fabrizio-corona-sbrocca-instagram

Fabrizio Corona Instagram – La spiegazione di quanto accaduto sui social negli ultimi giorni. Le ultime notizie di gossip dall’Italia e dal mondo su Corona, Nina Moric, Carlos Maria Corona e tutti i VIP.

Fabrizio Corona è ormai nell’occhio del ciclone.

Si parla tantissimo di quanto successo all’ex paparazzo negli ultimi giorni: dalla positività al Covid-19 fino alla decisione del Giudice di farlo ritornare in carcere.

In tutto questo caos non sono mancate le polemiche tra lui e l’ex moglie, Nina Moric, con anche il figlio, Carlos, di mezzo.

Proviamo a fare chiarezza su quanto accaduto.

La lite con Nina Moric: “Ti ucciderei fracassandoti la testa”

Qualche giorno fa Nina Moric pubblica sul suo account Instagram (poi rimuovendolo) un audio Whatsapp di Corona, a lei indirizzato.

“Sarei arrivato quasi al limite di venire due giorni fa prenderti la testa e fracassartela contro un angolo in modo da ucciderti e non vederti mai più, dice Fabrizio nel vocale.

La Moric, inoltre, divulga anche le parole del figlio Carlos riferite al padre: Voglio tornare da te, dimenticare questa persona, qui vivo con il male.

Il giorno dopo lo stesso Carlos, in una diretta con il papà, smentisce quanto detto: “Ero fuori di me, non pensavo le cose che ho detto.

fabrizio-corona-nina-moric-carlos
fabrizio-corona-nina-moric-carlos

La spiegazione delle minacce all’ex moglie

Successivamente Corona, ospite di Barbara D’Urso a Live Non è la D’Urso, spiega, con irruenza (tanto da farsi, successivamente, chiudere il collegamento) e toni molto forti: “Io che minaccio di ucciderla? È stato uno sfogo in un messaggio vocale a distanza. Non facciamo i retorici. È stato un momento in cui ero fuori di me per quello che ha fatto a mio figlio. Certo non sarei andato a casa sua a fracassargli la testa perché 30 anni di galera non me li vado a fare di certo per lei!”.

Le altre dichiarazioni sulla vicenda a Live Non è la D’Urso

Corona racconta quella volta che in carcere fu svegliato all’alba per poter parlare con i suoi avvocati. In quel momento racconta di aver temuto per la vita del figlio e in effetti gli fu comunicato che era stato ricoverato.

Carlos Maria si trovava a Zanzibar con la madre e l’ex compagno Luigi Mario Favoloso. Ci ho messo otto mesi per rimettere a posto mio figlio, otto mesi. Studia, mangia sano, si fa seguire da una insegnante tutti i giorni. Lei va rinchiusa in un manicomio e io non sono un coglione. Ci sono fior di persone che sono con me da 4, 5 mesi e che hanno visto Carlos a giugno e non credevano ai loro occhi. Nina, in quel periodo,era presa da Favoloso tra denunce e tribunali. Non era in lei, non c’era mentalmente. Io e Carlos non l’abbiamo vista per tutto agosto”.

Inoltre Corona, costretto a casa non solo per i domiciliari ma anche perché malato di Covid-19, ha rivelato che il figlio sarebbe stato intercettato da una setta e che ha cercato di interrompere i rapporti con un uomo misterioso che gli mandava messaggi equivoci.

In riferimento alle parole di Carlos Maria che raccontava alla madre di non trovarsi bene con il padre, l’accusato risponde: “Nina ora sta con un bambino di 22 anni senza un dito, un tossico. Un giorno, Carlos va a casa sua e torna tardi, saltando tutte le attività che io gli ho programmato. Non vi racconto le condizioni in cui Carlos è tornato da casa di Nina. E in quel momento, Nina gli ha telefonato e gli ha fatto dire quelle cose. Cosa avreste fatto voi?”.

fabrizio-corona-live-non-è-la-d'urso
fabrizio-corona-live-non-è-la-d’urso
Fabrizio Corona Instagram dopo la chiusura del collegamento con Barbara D’Urso

Più volte durante il collegamento Corona ha perso le staffe urlando e sbraitando, creando sconcerto in studio.

Il tempo di un blocco pubblicitario e Barbara d’Urso a sorpresa annuncia: Hai detto delle cose che non ci aspettavamo, dobbiamo chiudere il collegamento, mi dispiace.

Fabrizio Corona contrariato ha urlato: “Se non mi fai parlare adesso, io con te non parlerò più.

Qualcuno avrà fatto notare ad autori e conduttrice che i toni stavano degenerando e che forse non era il caso.

Fabrizio Corona Instagram, lo sfogo sui social tra le urla

Non contento Corona poi ha continuato su Instagram urlando ancora una volta la voglia di proteggere suo figlio, specificando però di non avercela con Mediaset che è libera di scegliere e di operare come meglio crede con le sue trasmissioni.

Intanto Nina Moric, mentre lui era in diretta su Canale 5, ha pubblicato altri audio sul suo Instagram che ha poi cancellato, forse su suggerimento del suo avvocato.

Nel video Instagram, durante il suo sfogo, Corona dice: “Mediaset fa la tv come vuole, io forse sono stato aggressivo ma vero! Vero! Vero! – ripete urlando – E’ l’ultima volta che parlo, poi mi sto zitto e mi faccio i miei domiciliari”.

“Quella signora non è capace di fare la madre, ha pubblicato le storie felice, non perchè aveva aiutato il figlio ma perchè aveva fatto una cattiveria… cattiva! Cattiva! Cattiva!”.

“Carlos per due giorni è stato con lei e per due giorni non è andato a scuola! E’ tornato sabato perchè l’ha trovata sdraiata in salotto! Una di 50 anni sdraiata nel salotto! Una di 50 anni che va con dei ragazzini trapper del c**zo!”

Corona poi, non lucidissimo dalla furia, conclude: Mi viene lo schifo, ho il vomito, vi chiedo scusa, vaff****lo”.

Una situazione intricata, a dir poco clamorosa.

Si prevedono, senza dubbio, ulteriori sviluppi sulla vicenda.

QUI SOTTO IL VIDEO IN CUI CORONA SBROCCA SU INSTAGRAM, CLICCA SUL TASTO PLAY PER FARLO PARTIRE

Articolo precedenteGiulio Golia ancora positivo al Covid, l’annuncio sui social
Articolo successivoAutocertificazione Campania, altre limitazioni oltre al coprifuoco: divieto di spostamenti tra province

13 Commenti

  1. Hi there this is somewhat of off topic but I was wondering if
    blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.
    I’m starting a blog soon but have no coding expertise so I
    wanted to get advice from someone with experience. Any
    help would be greatly appreciated!

  2. Excellent weblog right here! Additionally your web site
    rather a lot up fast! What web host are you the usage of? Can I get your associate hyperlink
    to your host? I want my site loaded up as quickly as yours lol

  3. Hey! Do you know if they make any plugins to help with
    SEO? I’m trying to get my blog to rank for some targeted keywords but I’m not seeing very good gains.
    If you know of any please share. Many thanks!

  4. Hello just wanted to give you a quick heads up. The words in your article seem to be running off the screen in Ie.
    I’m not sure if this is a formatting issue or something to do with web browser compatibility but I figured
    I’d post to let you know. The design look great though!
    Hope you get the issue resolved soon. Cheers

  5. You actually make it appear so easy along with your presentation but I
    to find this toopic to bee really something which I brlieve I might
    by no means understand. It seems too complex and extremely broaad for me.
    I’m having a look ahead on your subsequent publish, I will try to
    get thee hlld off it!

  6. Have you ever considered about adding a little bit more than just your articles?
    I mean, what you say is funamental and all.
    Howaever think of if you adrded some great graphiccs orr videos
    to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and
    viideo clips, this sie could undeniaboy be one of the very best in its field.
    Good blog!

  7. Hello! Quick question that’s totally off topic. Do you know
    how to make your site mobile friendly? My website looks weird whe viewing from my iphone4.
    I’m trying to find a template or plugin that might be able too redsolve this problem.
    If you have any suggestions, please share. Cheers!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui