Home Attualità Zona gialla – Repubblica: “4 regioni possono diventare arancioni domani”

Zona gialla – Repubblica: “4 regioni possono diventare arancioni domani”

3392
2
zona-gialla-arancione-rossa-italia-nuovo-dpcm
zona-gialla-arancione-rossa-italia-nuovo-dpcm

Zona gialla – La clamorosa previsione di Repubblica sul cambio zona per 4 regioni. Le ultime notizie di attualità sul coronavirus dall’Italia tutte le ultime news aggiornate all’ultim’ora.

L’Italia è stata, ieri 4 novembre 2020, divisa in 3 zone di rischio dal nuovo DPCM:

Come vi abbiamo mostrato negli articoli precedenti le 3 aree hanno, oltre al rischio, diverse restrizioni a seconda del colore di appartenenza.

Oggi, 5 novembre 2020, il quotidiano La Repubblica riporta una clamorosa anticipazione (o previsione).

Secondo Repubblica infatti, già da domani 6 novembre 2020, 4 regioni potrebbero cambiare colore.

Per il quotidiano la catalogazione del Comitato Tecnico Scientifico è avvenuta sui dati del periodo 19-25 ottobre.

Il completamento dei report e soprattutto l’aggiornamento delle indagini statistiche relative al range temporale 26-1 novembre potrebbe portare a nuove ordinanze del Ministero della Salute.

Le regioni in questione sarebbero: Campania, Liguria, Veneto e Toscana.

Effettivamente la notizia della Campania in zona gialla, così come anche la Liguria, ha suscitato grande stupore e successive polemiche tra cittadini e governatori.

Proprio ieri Musumeci, governatore della Sicilia, in zona arancione, ha parlato dell’argomento sfogandosi duramente sulla scelta fatta per la Campania.

Pare alquanto strano, però, che venga fatta una scelta di “cambio colore” in così poco tempo, soprattutto dopo che, ieri, Conte ha affermato che “non ci saranno cambiamenti se non dopo un minimo di 15 giorni”.

Ora non resta che vedere se la previsione di Repubblica diventerà realtà.

giuseppe-conte-triste
giuseppe-conte-triste
Articolo precedenteBruno Vespa furioso: “Questa storia che non bisogna uscire di casa non mi sta bene”
Articolo successivoIntervista Bruno Vespa: “Tocco ferro, ma avete visto il dato sulle terapie intensive?”

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui