Home Ultime Notizie Confessione killer fidanzati Lecce: “Ecco perché li ha uccisi”

Confessione killer fidanzati Lecce: “Ecco perché li ha uccisi”

4597
0
killer-confessa-omicidio-fidanzati-lecce
killer-confessa-omicidio-fidanzati-lecce

Confessione killer fidanzati Lecce – Ultime notizie da Lecce in merito alla triste vicenda di Eleonora Manta e Daniele De Santis, la coppia di fidanzati uccisa lo scorso 21 settembre a Lecce. Come vi abbiamo raccontato ieri sera, c’è stata una svolta decisiva nelle indagini delle forze dell’Ordine.

Un ragazzo di 21 anni è stato arrestato con l’accusa di essere l’assassino della coppia. Questa mattina, dopo una nottata passata sotto la custodia dei Carabinieri, il ragazzo 21 enne ha confessato il duplice omicidio svelando anche il movente. Il ragazzo era un ex coinquilino di Daniele De Santis.

Confessione killer fidanzati Lecce, il punto stampa dei Carabinieri

I Carabinieri di Lecce hanno tenuto una conferenza stampa all’esterno della caserma poco dopo le ore 12:00 di oggi martedì 29 settembre, raccontando nei dettagli cosa è successo questa notte con la confessione dell’assassino:

Nel corso dell’interrogatorio che si è concluso alle prime luci dell’alba, il soggetto ha confessato il duplice omicidio. Il movente, onde evitare derive, non è stato passionale. E’ da ricercarsi invece nella coabitazione che il ragazzo ha avuto con Daniele De Santis ed Eleonora Manta”.

“Una coabitazione neanche continua, perché il 21 enne abitava in una stanza di questo immobile, mentre De Santis e la Manta solo qualche volta andavano a dormire lì. Qualcosa gli ha dato fastidio, un qualcosa che può essere ascrivibile a un sentimento di invidia e di gelosia per la felicità, la gioia di vivere e la solarità di questi due giovani che probabilmente non riconosceva in se stesso e nelle poche amicizie che aveva.

Situazione interiore che è culminata poi in una vendetta, culminata nella predisposizione del piano per mettere in atto il duplice omicidio. In passato non ha dato alcun segno di squilibrio, non ha alcun precedente. Si tratta comunque di un classe 1999, un ragazzo molto giovane. I genitori? Non sono stati ancora ascoltati”.

Come è entrato in casa? Aveva custodito una copia delle chiavi di quello appartamento. E’ stato in quell’appartamento da novembre scorso fino all’inizio del lockdown. Per qualche mese lo ha lasciato tornando a luglio. A fine agosto riceve la comunicazione da parte di Daniele De Santis di liberare l’immobile perché avrebbe dovuto ristrutturarlo e andarci poi a vivere con Eleonora”.

fidanzati-uccisi-a-lecce
fidanzati-uccisi-a-lecce

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui