Home Ultime Notizie Assalto portavalori Modena, rapina sulla A1 fallita: la dinamica

Assalto portavalori Modena, rapina sulla A1 fallita: la dinamica

1245
1
assalto-portavalori-modena-a1
assalto-portavalori-modena-a1

Assalto portavalori Modena – Far west sull’autostrada A1 tra Modena e Bologna: ecco la dinamica di cosa è successo il 14 giugno 2021. Le ultime notizie aggiornate dall’Italia e dal mondo tutte le ultime news 24 ore su 24.

Far West alle 19.30 circa sulla A1 in direzione Sud all’altezza di Sant’Anna di San Cesario, tra Modena e Bologna. Una banda di rapinatori esperti ha assaltato un furgone portavalori della Battistolli che trasportava denaro, molto probabilmente appena ritirato da una banca a fine giornata, ma il colpo non è riuscito. Il commando formato da nove persone ha fallito e i malviventi si sono dati alla fuga: le ricerche sono in corso e continueranno per tutta la notte.

Assalto portavalori Modena, il Tir di traverso

Da quanto si apprende i criminali sono scappati a bordo di furgoni. Tutto è accaduto in pochi secondi. Il portavalori stava percorrendo la quarta corsia, quella di sorpasso, quando l’attacco è stato messo in atto. Le persone presenti sul posto hanno riferito di chiodi lungo l’asfalto, utilizzati per frenare i veicoli. Con il volto travisato, hanno puntato le pistole alla tempia degli automobilisti e dei camionisti che stavano percorrendo l’autostrada in quel momento per poi costringere gli autotrasportatori a mettere i tir di traverso per bloccare il traffico, mentre i conducenti delle auto sono stati fatti scendere e i loro veicoli sono stati incendiati. 

Questo ha permesso di fermare il traffico e di concentrarsi sul portavalori. Ma nonostante il colpo fosse stato pensato nei dettagli, la banda non è riuscita ad aprire il blindato. Pare che il commando abbia rinunciato perché in pochi minuti diverse persone si sono avvicinate a piedi, nonostante i tir intraversati.

Colonna di fumo

Sotto choc i due autisti del portavalori che sono stati anche speronati, mentre il bilancio finale è di sette mezzi incendiati che durante la combustione hanno provocato un’alta colonna di fumo nero e denso visibile a chilometri di distanza, mentre tre distinte esplosioni sono state sentite pochi minuti dopo i fatti. Alcuni resti del tir che è andato distrutto sono finiti in mezzo alla strada e hanno danneggiato diverse auto che stavano transitando in quel momento nella tratta. Solo per miracolo nessuno è rimasto ferito. La zona è quella tra il cavalcavia di Piumazzo, in via Muzzacorona, e il cavalcavia di San Gaetano a San Cesario sul Panaro.

Decine le persone ferme per ore in autostrada, che è stata chiusa in entrambe le direzioni e tutto il traffico è stato deviato sulla via Emilia. Diversi gli uomini e le donne della protezione civile che hanno assistito i presenti e dato aiuto a due persone colte da un piccolo malore. In molti sono riusciti a spostarsi solo in tarda serata. Sul posto la squadra mobile di Modena, che coordina le indagini, la polizia stradale e vigili del fuoco, arrivati anche da fuori provincia. Un dispiegamento enorme di forze dell’ordine che hanno lavorato per tutta la notte. In tarda serata Autostrade per l’Italia ha fatto sapere che i tecnici erano al lavoro per la bonifica del tratto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Furto bancomat, fermata la banda dei Jeeg Robot: ecco cosa facevano

assalto-portavalori-modena-auto-incendiate
assalto-portavalori-modena-auto-incendiate

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteDenise Pipitone mamma? Una foto la vuole viva con marito e figlia
Articolo successivoRosanna Mastroianni muore investita da microcar a San Nicola la Strada

1 commento

Comments are closed.