Home Mondo Punjab, bimbo di 8 anni con disturbi fa pipì in moschea: rischia...

Punjab, bimbo di 8 anni con disturbi fa pipì in moschea: rischia pena di morte

1304
0
punjab-folla-inferocita-bimbo-pipì-moschea
punjab-folla-inferocita-bimbo-pipì-moschea

Punjab – La notizia che sta facendo il giro del mondo: ecco cos’è successo a questo bambino di 8 anni con disturbi mentali in Pakistan. Le ultime notizie dall’Italia e dal mondo 24 ore su 24 tutte le ultime news aggiornate in tempo reale ogni giorno.

Nessuna pietà in Pakistan per un bambino di otto anni con problemi mentali: rischia la pena di morte perché accusato di blasfemia. Il piccolo, di famiglia induista, è stato arrestato il 4 agosto dopo essere stato sorpreso a urinare sul tappeto nella biblioteca di una madrasa musulmana, tipica scuola islamica, nella città di Rahim Yar Khan, nel Punjab. 

Punjab, folla inferocita dopo il gesto

Il bambino, il più giovane al quale sia mai stato contestato questo reato, è stato rimesso in custodia protettiva dopo le molte minacce giunte nei suoi confronti dalla comunità musulmana. Dopo quanto accaduto nella madrasa, infatti, una folla inferocita ha distrutto, per rappresaglia, un tempio indù. Il premier Imran Khan ha tentato di calmare gli animi condannando il gesto e impegnandosi a riparare il tempio. Il bambino era stato liberato su cauzione. Ma le accuse contro di lui non sono cadute e le minacce a lui indirizzate hanno indotto la polizia a trattenerlo nuovamente in custodia protettiva.

punjab-pakistan-folla-inferocita
punjab-pakistan-folla-inferocita

Fonte: Tg Com 24

Articolo precedenteControlli Green Pass, Lamorgese: “Ecco chi li farà nei ristoranti e bar”
Articolo successivoToora Casting, incidente sul lavoro: morto 36enne a San Paolo d’Argon