Home Mondo Guasto oleodotto California, 500mila litri di petrolio in mare: strage di pesci

Guasto oleodotto California, 500mila litri di petrolio in mare: strage di pesci

1364
0
disastro-ambientale-california
disastro-ambientale-california

Guasto oleodotto California – Un guasto a un oleodotto al largo della costa della contea di Orange, in California, rischia di causare una vera e propria emergenza ambientale. Il guasto ha provocato la fuoriuscita di almeno 126mila galloni di petrolio nell’Oceano Pacifico.

Sono migliaia i pesci e i volatili che stanno morendo avvelenati dalla marea nera e il fenomeno rischia di allargarsi ancora di più. Le squadre di volontari hanno cercato in tutti i modi di contenere la perdita, ma di fatto sono riusciti a limitare il petrolio in una chiazza da Huntington Beach a Newport Beach.

Si tratta dell’ennesimo colpo alla biodiversità e agli equilibri dell’Oceano Pacifico, già messo a dura prova dalla fuoriuscita di greggio nel 2010. In quell’occasione una tubatura che trasportava petrolio da Griffith, Indiana, fino a Sarnia in Ontario, si è rotta du una tratta di 500 km disperdendo in acqua l’equivalente di 19mila barili di petrolio.

Il nuovo episodio a distanza di undici anni ha ulteriormente danneggiato le specie marine: le carcasse dei pesci deceduti hanno iniziato a riaffiorare dalle acque e ad ammassarsi sulla spiaggia.

Guasto oleodotto California, strage ambientale

Per questo motivo sono state chiuse al pubblico le spiagge di Huntington Beach. L’entità del danno è ancora sconosciuta: volontari e funzionari del governo stanno valutando l’importanza di quanto accaduto in queste ore mentre si indaga per appurare le cause del guasto. L’oleodotto era situato tre miglia al largo della costa di Newport Beach ed era collegato a una piattaforma petrolifera offshore gestita da Beta Offshore.

Secondo quanto dichiarato dal sindaco di Huntington Beach, Kim Carr, nell’oceano è stato versato l’equivalente di 3mila barili di greggio. Per mitigare gli effetti della perdita, la città ha iniziato a lavorare con partner statali e federali in un’azione coordinata volta alla tutela dell’ambiente. “I nostri lavoratori hanno rapidamente chiuso l’oleodotto e usato attrezzature specifiche per riassorbire quanto più petrolio possibile” ha spiegato una portavoce di Beta Offshore al Los Angeles Times.

“Sono stati ligi al dovere nonostante il guasto. Le motivazioni dietro questo incidente sono ancora da appurare. Per Katrina Foley, supervisore di Orange County, l’impatto sull’ambiente sarà irreversibile e bisognerà farci i conti in una situazione definita “già critica”.

“Esiste un ulteriore margine di danni potenziali sull’ambiente” ha spiegato Eric McCoy a capo della squadra di vigili per la sicurezza marittima di Huntington Beach. Le persone sono invitate dalle autorità a non avvicinarsi alle acque dell’oceano. 

disastro-ambientale-california
disastro-ambientale-california

fonte: fanpage.it

Articolo precedenteMaltempo Savona, esonda il Letimbro: immagini shock [VIDEO]
Articolo successivoIncidente Monselice, 3 auto contro 1 camion espurghi: morto un 28enne