Home Covid Viaggi Canarie Pasqua, code di viaggiatori a Malpensa e Bergamo

Viaggi Canarie Pasqua, code di viaggiatori a Malpensa e Bergamo

840
1
aeroporto-di-fiumicino-mascherine
aeroporto-di-fiumicino-mascherine

Viaggi Canarie Pasqua – Nei giorni di Pasqua e Pasquetta gli italiani potranno andare in vacanza all’estero, ma non potranno spostarsi tra Regioni. La notizia ha scatenato diverse polemiche, ma anche molti “vacanzieri” che hanno deciso di prenotare e partire verso i Paesi europei.

Nella mattinata di martedì 30 marzo, al check in per le Canarie dell’aeroporto di Milano Malpensa, sembrerebbe infatti essere stato registrato il tutto esaurito. Stando a quanto riportato dall’agenzia Ansa, sarebbero 2.500 le persone che hanno prenotato con destinazione la Spagna.

Un incremento – seppur lieve – dei passeggeri in partenza verso l’estero è stato registrato anche all’aeroporto di Milano Bergamo. Secondo una nota stampa di Sacbo, la società che gestisce lo scalo, nella settimana che va da mercoledì 31 marzo a martedì 5 aprile, si registra un aumento dei movimenti aerei: “Anche se ancora ben lontano dai livelli del 2019”.

Viaggi Canarie Pasqua, ecco cos’è successo nei principali aeroporti

Al momento risultano infatti programmati 157 voli (nel 2019 erano invece 820) e il numero delle destinazioni è 54 contro le 98 del 2019: “In totale, nei sette giorni presi in considerazione, sono previsti 314 movimenti aerei, tra partenza e arrivi, per un totale di 35mila passeggeri stimati”.

I “vacanzieri” viaggeranno di più venerdì 2 aprile e il 5 aprile: “All’estero saranno garantiti otto voli per Tirana, cinque per Londra Stansted e Istanbul Sabiha Gokcen, quattro per Berlino, Bucarest e Il Cairo”, conclude la nota.

Nonostante il monito del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che invitata i cittadini a rimanere all’estero e non spostarsi, sono tanti gli italiani che hanno deciso comunque di andare in vacanza nei Paesi in cui è consentito.

E proprio per questo motivo, il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che impone la quarantena obbligatoria di cinque giorni e il tampone alla fine dell’isolamento per tutti coloro che rientreranno in Italia da un paese dell’Unione Europea. La quarantena è comunque già prevista per tutti i Paesi che non fanno parte dell’Unione europea.

aeroporto-di-fiumicino-mascherine
aeroporto-di-fiumicino-mascherine

fonte: fanpage.it

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui