Home Covid Polemica tweet Zangrillo: “Sciacalli che non hanno mai visto un malato sparano...

Polemica tweet Zangrillo: “Sciacalli che non hanno mai visto un malato sparano cazzate in tv”

645
3
zangrillo-intervista-la-confessione
zangrillo-intervista-la-confessione

Polemica tweet Zangrillo – E’ polemica per il virgolettato di Alberto Zangrillo in merito al suo lavoro in corsia rispetto a chi va in tv a parlare di Covid. L’edizione online di Repubblica riporta quanto accaduto in queste ore con il dottore del San Raffaele di Milano. Ecco uno stralcio dell’articolo:

“Grazie cari amici. Grazie al mio splendido gruppo. Che figata salvare vite umane mentre gli sciacalli che non hanno mai tenuto la mano a un malato sparano cazzate in televisione”. Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano, è uno dei medici che in questi mesi di pandemia polarizza il dibattito pubblico con le sue affermazioni sul coronavirus.

Polemica tweet Zangrillo sugli sciacalli in Tv

E un tweet pubblicato sul suo profilo Facebook sta già riaccendendo le polemiche intorno al ruolo che virologi, epidemiologi, esperti stanno avendo in questi mesi.

Quelle parole, che sembrano rivolte a suoi colleghi che non lavorano in reparto, sono il commento che Zangrillo pubblica a un altro tweet di un utente che si firma ‘Doctor Marco Milano’ e che, da quello che si capisce, ringrazia il primario per una vicenda personale che riguarda una persona a lui cara: “Cristina finalmente vede la luce in fondo al tunnel. È lunga. Ma si vede la luce. Grazie Alberto Zangrillo. Sei sempre il migliore di tutti. Il tuo coraggio, la tua preparazione e la tua lucida follia siano di insegnamento per tutti noi”.

Un messaggio di stima e ringraziamento che ovviamente non può non far piacere a qualsiasi medico, ma che Zangrillo decide di usare in chiave polemica verso quelli che definisce “sciacalli che non hanno mai tenuto la mano a un malato e sparano cazzate in televisione”.

zangrillo-bollettino-san-raffaele
zangrillo-bollettino-san-raffaele

fonte: repubblica.it

Articolo precedenteUccide cugino a martellate, delitto familiare shock a Bergamo
Articolo successivoGalli sul vaccino anti Covid: “Medici ed infermieri che non vogliono farlo devono cambiare mestiere”

3 Commenti

  1. Somebody necessarily lend a hand to make critically posts I’d state.
    That is the first time I frequented your web page and so far?
    I amazed with the research you made to make
    this particular put up extraordinary. Magnificent activity!

  2. I’d like to thank you for the efforts you have put iin writing this blog.

    I am hoping to check out the same high-grade content by you larer on as
    well. In truth, your creative writing abilities has encouraged me to get mmy
    own website noww 😉

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui