Home Ultime Notizie Federico Salvatore emorragia cerebrale, cantante comico ricoverato

Federico Salvatore emorragia cerebrale, cantante comico ricoverato

5639
0
federico-salvatore-emorragia-cerebrale
federico-salvatore-emorragia-cerebrale

Federico Salvatore emorragia cerebrale – Le condizioni di salute del noto cantante comico napoletano Federico Salvatore: gli aggiornamenti. Le ultime notizie dall’Italia e dal mondo aggiornate in tempo reale 24 ore su 24.

Il cantautore napoletano Federico Salvatore, 62 anni, è stato ricoverato all’Ospedale del Mare di Napoli in seguito ad una emorragia cerebrale. Il malore, come riportato da Fanpage, lo avrebbe colto nei giorni scorsi, al momento le sue condizioni di salute sono sotto stretta osservazione dei medici. L’artista aveva di recente annunciato il suo nuovo disco, “Azz… 25 anni dopo”, che sarebbe dovuto uscire il 17 settembre, giorno del suo 62esimo compleanno.

Salvatore aveva annunciato il cambio di data sui social, motivando il ritardo con la morte di Giacinto, il pappagallo parlante che aveva da 25 anni. Il disco, affiancato ad una miniserie pubblicata sul suo canale ufficiale YouTube, celebra i 25 anni del disco che, nel 1995, guadagnò due platini con 700mila copie vendute.

Federico Salvatore emorragia cerebrale, il post della moglie

Nel pomeriggio del 13 ottobre la moglie di Salvatore, Flavia D’Alessio, ha diffuso una nota sulle condizioni di salute del popolare cantante napoletano annunciando ai fans che sarà lei stessa a fare una sorta di “bollettino medico” ogni qual volta ci saranno aggiornamenti.

Chi è Federico Salvatore?

Nato a Napoli nel 1959, si è fatto conoscere come cantautore e cabarettista con testi a sfondo comico-satirico. Aggiungendo negli ultimi anni anche un tono di critica e denuncia. Nel 1994 era stato tra gli ospiti del Maurizio Costanzo Show. Ed anche per le sue presenze alla popolare trasmissione televisiva era arrivato il successo nazionale che lo aveva portato ai due dischi di platino. Fra i suoi pezzi più noti “Incidente al Vomero”, divertente faccia a faccia tra un napoletano del centro storico e uno della collina.

Nel 1996 aveva fatto scalpore la sua esibizione al Festival di Sanremo, quando, conosciuto per lo più per testi divertenti e irriverenti, aveva cantato “Sulla porta” (Salvatore – Bigazzi – Dati), storia di un ragazzo che fa coming out sulla propria omosessualità alla madre e viene cacciato di casa. Il testo, che affrontava per la prima volta certe tematiche in modo così esplicito in quella kermesse, arrivò sul palco con una modifica dettata dalla censura: la strofa “sono un diverso, un omosessuale” venne cambiata in “sono diverso, e questo ti fa male”. Il cantautore si classificò 13esimo.

federico-salvatore-e-clementino
federico-salvatore-e-clementino

Fonte: Fanpage

Articolo precedenteCiro Modugno, ucciso a 15 anni investito: preso il pirata della strada
Articolo successivoIncendio Airola oggi, nube tossica di plastica: scuole chiuse e cittadini barricati in casa