Home Mondo Attentato in Congo, morto l’ambasciatore italiano e un carabiniere

Attentato in Congo, morto l’ambasciatore italiano e un carabiniere

730
2
attentato-congo-ambasciatore
attentato-congo-ambasciatore

Attentato in Congo – Ultime notizie terribili dall’Africa. Attentato nella Repubblica Democratica del Congo dove sono rimasti uccisi l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, che era nel convoglio con il diplomatico. Il militare aveva 30 anni, era in servizio presso l’ambasciata italiana dal settembre del 2020.

L’attacco è avvenuto nel percorso tra Goma e Bukavu da parte, secondo le prime informazioni, di un commando terroristico che ha utilizzato armi leggere. Sulla dinamica e il movente sono ancora in corso accertamenti.

Attentato in Congo, morto l’ambasciatore italiano

E’ con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso dell’ambasciatore e di un militare dell’Arma dei Carabinieri: stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della MONUSCO, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo.

Un autista è la terza vittima dell’attacco nella provincia orientale del Nord-Kivu, rivela una fonte diplomatica a Kinshasa.

L’ambasciatore, aggiunge la fonte, è deceduto dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco all’addome ed è arrivato all’ospedale di Goma in condizioni critiche. “Le forze armate del Congo stanno facendo il possibile per sapere chi siano gli autori dell’attacco”, avvenuto a nord di Goma. La regione del Nord-Kivu è teatro dell’azione di decine di gruppi armati che si contendono le risorse naturali e ospita il Parco dei Virunga, famoso per i gorilla di montagna e sorvegliato da 628 ranger armati.

L’attacco era un ‘tentativo di rapimento’, rivelano i ranger del Parco nazionale dei Virunga, citati da vari media tra cui il Jerusalem Post. L’attacco è avvenuto intorno alle 10 (le 9 italiane). 

simbolo-lutto
simbolo-lutto

fonte: ansa.it

Articolo precedenteBrumotti aggredito con calci e pugni: “Ho temuto il peggio”
Articolo successivoProf Galli: “Tentato da lockdown personale e di rimanere in silenzio per 2-3 settimane”

2 Commenti

  1. I do agree with all the ideas you’ve presented for your post.

    They’re very convincing and will definitely work.
    Still, the posts are too brief for newbies.
    May just you please extend them a little
    from next time? Thank you for the post.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui