Home Curiosità Striscia la notizia cinesi, scuse di Gerry Scotti e Michelle Hunziker

Striscia la notizia cinesi, scuse di Gerry Scotti e Michelle Hunziker

2389
28
striscia-la-notizia-cinesi-gag-gerry-scotti-michelle-hunziker
striscia-la-notizia-cinesi-gag-gerry-scotti-michelle-hunziker

Striscia la notizia cinesi – Le scuse dei presentatori di Striscia dopo la gag accusata di razzismo contro i cinesi: il caso e le scuse. Le ultime notizie dal mondo e dall’Italia aggiornate in tempo reale 24 ore su 24.

Un incubo. Così Michelle Hunziker descrive quello che lei e Gerry Scotti stanno vivendo nelle ultime ore. Da quando, a «Striscia la Notizia», lanciando un servizio sulla sede Rai di Pechino hanno fatto gli occhi a mandorla e detto qualche parola pronunciando la «elle» al posto della «erre».

Ne è nata una bufera internazionale, soprattutto dopo che il seguitissimo account Diet Prada ha rilanciato la vicenda.

Ieri, in puntata, hanno ricordato come da sempre «Striscia» sia lontana da ogni forma di razzismo. Ma il dispiacere resta: «Siamo addolorati, profondamente. Eravamo in totale buona fede: sapere di aver urtato la sensibilità di qualcuno ci dispiace moltissimo. Ma quello che sta succedendo è spaventoso: abbiamo ricevuto una vera ondata di odio che vene seminato in modo strumentale».

Striscia la notizia cinesi, l’intervista a Gerry Scotti e Michelle Hunziker

Un passo alla volta. Da dove iniziamo?
Michelle Hunziker: «Dalle scuse. Le ho postate anche sui social e non voglio certo rimangiarle. Anche se sei in buona fede, se ti rendi conto di fare male a qualcuno, ti dispiace molto e la prima cosa da fare è chiedere scusa, senza riserve. Essere accusata di razzismo mi fa malissimo».

Gerry Scotti: «Chiedo scusa anche io: se ho involontariamente offeso qualcuno la cosa mi fa riflettere. Ma che in un momento umanamente difficile come questo, si riesca a produrre tanto odio, la cosa mi lascia allibito. E non sono né un ingenuo né un ragazzino. Però la quantità di violenza che si riesce addirittura a veicolare in questi contesti mi sgomenta».

Non immaginavate una simile reazione?
M.H: «Da 25 anni lotto e mi batto contro ogni forma di discriminazione. Ho dato vita a una fondazione che ogni giorno cerco di alimentare, con grande impegno e ho sempre comunicato l’importanza dell’inclusività. Poi succede una cosa del genere e non solo tutto sembra cancellato, ma da ore ricevo minacce di morte, messaggi in cui dicono di voler bruciare i negozi di mio marito Tomaso (Trussardi, ndr.) chiamato in causa senza un motivo. Dicono di boicottarlo, ci scrivono che dobbiamo morire noi, le nostre figlie, che deve andare a fuoco la nostra casa. È come vivere un incubo. Tutto questo odio, poi, a cosa porta? A combattere realmente per i diritti umani di tutti? È propedeutico?».

G.S: «Sono piuttosto avvezzo al bene e al male della vita, ma una cosa del genere non mi era mai capitata. È lontana da me ogni forma non solo di razzismo ma di discriminazione e il mio lavoro lo testimonia. Sentirmi accusare di questo per una cosa del genere mi lascia sbigottito».

michelle-hunziker-instagram-scuse-razzismo-gerry-scotti-striscia-la-notizia

Avete parlato di odio veicolato. In che senso?
M.H: «Quando partono cose del genere ormai si hanno gli strumenti per indagare e sappiamo che ci sono gruppi specializzati che vogliono seminare odio e strumentalizzare certe tematiche per avere visibilità. Questo fatto deve essere molto chiaro, anche perché succede tutti i giorni, a prescindere dall’argomento: l’importante è infondere odio. Questo mi ferisce doppiamente. Tra l’altro, questi messaggi non sono quasi mai arrivati da persone che appartengono alla comunità cinese, ma da gente che per avere più like si scaglia, cavalcando l’hashtag del momento. E così siamo qui a parlare degli occhi a mandorla fatti da me e Gerry quando in Cina succedono cose inenarrabili, su cui ci dovremmo concentrare, se parliamo davvero di diritti umani».

G.S: «Io ho diversi amici cinesi e nessuno di loro mi ha detto nulla per la gag. Anche se nemmeno si può chiamare così, sono stati pochi istanti di trasmissione. Se ho offeso allora ho sbagliato, ma anche io vorrei dire di non lasciarsi strumentalizzare da chi semina odio. E di stare anche attenti all’obbligo del politicamente corretto che sta investendo tutta la comunicazione: mi spaventa, suona molto di dittatura, di fascismo».

È anche vero che le sensibilità sono cambiate. Davvero mentre facevate gli occhi a mandorla non vi era venuto il dubbio che quel gesto potesse urtare qualcuno?
M.H: «Un secondo dopo averlo fatto ci siamo guardati con Gerry e abbiamo detto: non avremo mica toccato qualche sensibilità? La risposta è stata: ma nooo, si capiva che era solo un gioco, una cosa totalmente innocente. La buona fede era totale. Dirò di più: io — e mia figlia Aurora ancora di più — abbiamo questo tratto degli occhi a mandorla. Mia mamma ci dice che è di famiglia, proprio nel nostro dna perché avevamo un bisnonno asiatico. Mia figlia è stata oggetto di bullismo da quando era piccolissima per questo, figuriamoci se avrei mai pensato che fare quel gesto potesse essere un’offesa razzista. È surreale. Pensavo fosse un gioco, una caricatura, come quando imito il siciliano della nostra inviata Stefania Petix. Io stessa poi faccio la caricatura della svizzera. Mai nessuno si è sentito offeso. Ritengo che la bellezza del mondo sia nei suoi colori, anche se il politicamente corretto preferisce il monocolore».

Di recente si è discusso per la N-word. Anche in quel caso c’è chi non la ritiene offensiva.
M.H: «Invece quella lo è, non c’è dubbio. Dire quella parola è un’offesa e urta il mio sistema nervoso. Altra cosa è credere di giocare con una caratteristica. Non so quanti cinesi siano stati urtati nel sistema nervoso dai miei occhi a mandorla. Ma abbiamo comunque sbagliato. Però essere accusata di essere razzista mi ferisce profondamente. Mi sono sempre schierata dalla parte dei cinesi, che in questo periodo sono al centro di episodi di razzismo gravissimi. E poi sono una donna: ho vissuto la discriminazione sulla mia pelle. So cosa vuol dire impegnarmi tutti i giorni più degli uomini per farmi valere come gli uomini. In più sono bionda, e quindi scema, oca, nel mio caso anche iena ridens. Ma so che c’è una differenza tra l’offesa e l’ironia. Quindi mi fa arrabbiare che qualcuno possa brillare seminando odio e attraverso la denigrazione di persone perbene. Stiamo vivendo un nuovo medioevo e la caccia alle streghe viene perpetrata ogni giorno da gente senza faccia e senza nome. Sicuramente non senza peccato».

G.S: «Io per più di vent’anni sono stato descritto come il presentatore con la pancia, cicciottello o anche obeso e pelato. Ripeto, davvero la nostra totale buona fede ci aveva un po’ ottenebrati rispetto agli effetti che potevamo suscitare. Abbiamo chiesto scusa. Ora speriamo che possano ascoltare anche le nostre argomentazioni».

Striscia la notizia cinesi: il video della Gag

QUI SOTTO IL VIDEO DELLA GAG DI GERRY SCOTTI E MICHELLE HUNZIKER

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteBoldrini intervento, ecco com’è andata l’operazione
Articolo successivoSerpente nell’insalata, sorpresa shock per la coppia dopo la spesa

28 Commenti

  1. I want to show some thanks to you for bailing me
    out of such a trouble. Right after researching through the world-wide-web and meeting solutions which were not beneficial, I thought my entire life was over.
    Being alive devoid of the solutions to the issues you’ve sorted out as
    a result of your good site is a critical case, as well as ones that could
    have negatively damaged my career if I had not noticed your website.

    Your natural talent and kindness in dealing with a
    lot of stuff was crucial. I don’t know what I would have done if I
    had not encountered such a stuff like this.
    It’s possible to at this time look ahead to my future.
    Thanks a lot so much for your high quality and result oriented guide.

    I will not be reluctant to suggest your blog to any
    person who should have counselling about this issue.

  2. I’m amazed, I have to admit. Seldom do I come across a blog that’s
    both educative and amusing, and let me tell you, you
    have hit the nail on the head. The issue is something not enough people
    are speaking intelligently about. Now i’m very happy that I stumbled across this during my
    search for something regarding this.

  3. I am only writing to make you be aware of of the brilliant discovery my friend’s princess undergone going through
    your web site. She learned such a lot of issues, including what it’s like to possess
    an amazing helping mindset to let the rest clearly fully understand a
    variety of hard to do issues. You actually exceeded our expectations.

    Many thanks for showing the effective, trustworthy, revealing and as well as fun tips on that topic to Tanya.

  4. Thank you for your website post. Thomas and I have been saving to
    get a new publication on this subject matter and your short article has made us to save our money.

    Your ideas really resolved all our concerns. In fact, more than what we had
    acknowledged prior to when we came across your amazing blog.
    My spouse and i no longer have doubts as well as a troubled mind
    because you have attended to all of our needs above.
    Thanks

  5. Pretty section of content. I just stumbled upon your blog and
    in accession capital to assert that I get actually enjoyed account your blog posts.
    Anyway I will be subscribing to your feeds and even I achievement you access consistently quickly.

  6. I?m impressed, I must say. Rarely do I come across a
    blog that?s both equally educative and interesting, and without
    a doubt, you have hit the nail on the head.
    The problem is something which too few folks are speaking intelligently about.
    I am very happy I stumbled across this in my search for something regarding this.

  7. Hey very nice site!! Man .. Excellent .. Superb .. I will bookmark your blog and take the feeds also?

    I am glad to find a lot of useful info here in the put up, we want work out more strategies in this regard, thank you for sharing.
    . . . . .

  8. Having read this I thought it was extremely informative.

    I appreciate you taking the time and energy to put this content together.

    I once again find myself spending a significant amount
    of time both reading and commenting. But so what, it was still worthwhile!

  9. This is the right blog for anybody who would like to understand this topic.
    You realize so much its almost tough to argue
    with you (not that I actually will need to?HaHa).
    You definitely put a fresh spin on a subject that has been written about
    for ages. Great stuff, just excellent!

  10. Just want to say your article is as astonishing.
    The clarity on your put up is simply great and
    i could assume you are a professional on this subject. Fine together
    with your permission allow me to seize your RSS feed to stay updated with impending post.
    Thanks 1,000,000 and please keep up the gratifying work.

  11. Thanks a lot for providing individuals with remarkably terrific
    chance to read in detail from this site. It is usually very brilliant and full
    of a lot of fun for me and my office peers to search
    your blog on the least three times a week to read the fresh tips you have.
    And lastly, we are always pleased concerning the sensational hints served by you.
    Some 4 facts in this post are undeniably the finest we have all had.

  12. Howdy! I understand this is sort of off-topic however I had to ask.
    Does running a well-established blog like yours take a lot of work?
    I am completely new to operating a blog but I do write in my
    journal everyday. I’d like to start a blog so I will
    be able to share my experience and thoughts online. Please let
    me know if you have any recommendations or tips for new aspiring blog
    owners. Appreciate it!

  13. Good day very nice website!! Man .. Excellent .. Wonderful ..
    I will bookmark your web site and take the feeds
    additionally…I am happy to find numerous useful information right
    here in the post, we want develop extra strategies in this regard, thanks for sharing.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui