Home Attualità Jacob Clynick, muore a 13 anni dopo vaccino Pfizer: aperta inchiesta

Jacob Clynick, muore a 13 anni dopo vaccino Pfizer: aperta inchiesta

2466
0
jacob-clynick-morto-13-anni-pfizer
jacob-clynick-morto-13-anni-pfizer

Jacob Clynick – L’inchiesta federale aperta negli USA dopo la morte del 13enne che aveva fatto la seconda dose del vaccino Pfizer. Le ultime notizie dal mondo e dall’Italia tutte le ultime news aggiornate in tempo reale 24 ore su 24.

Il centro di controllo per le malattie e la prevenzione(Cdc) americano ha aperto un’inchiesta sulla morte di un ragazzo di 13 anni. Il ragazzo del Michigan morto nel sonno tre giorni dopo aver ricevuto la seconda dose de ìl vaccino anti Covid Pfizer. L’indagine potrebbe richiedere dai tre ai cinque mesi per essere completata.

Jacob Clynick, chi era il ragazzo scomparso

Jacob era un giovane sano, senza particolari patologie. Seguendo il protocollo ha ricevuto il richiamo di Pfizer lo scorso 13 giugno a Walgreens, in Zilwaukee. Due giorni dopo ha accusato un mal di pancia e l’indomani è stato ritrovato morto in camera da letto. A raccontarlo è stata sua zia Tami Burages, con un post sui social e intervistata a The Detroit Free Press.

Prima dei dolori addominali Jacob Clynick aveveva avuto soltanto un po’ di affaticamento e febbre, sintomi questi considerati molto comuni. È stata anche eseguita un’autopsia, ma la causa ufficiale della morte di Jacob rimane al momento ignota.

«Se esistono, spero che i funzionari sanitari possano capire quali sono i fattori che possono rendere più rischioso per alcuni bambini vaccinarsi», ha raccontato Burages. Il giovane era uno studente alla Zilwaukee Elementary. Una locale testata lo descrive come «un membro fedele e attivo del gruppo giovanile della chiesa da molti anni». Amava anche i giochi e i Pokémon ed era noto per il suo forte senso dell’umorismo. 

«L’indagine sull’esistenza di una correlazione tra la sua morte e la vaccinazione è stata aperta dal Cdc a livello federale», ha dichiarato il direttore medico del dipartimento sanitario della contea di Saginaw in un’intervista alla Free Press.

Secondo i risultati preliminari dell’autospia riferiti sempre da Tami Burages «i risultati preliminari dell’autopsia suggeriscono che avesse il suo cuore ingrossato e del liquido intorno all’organo al momento della morte». Il Michigan Institute of Forensic Science and Medicine, che ha eseguito l’autopsia, ha rifiutato di confermare i risultati preliminari alla Free Press, citando l’indagine in corso del centro di controllo per le malattie e la prevenzione. L’indagine potrebbe però richiedere dai tre ai cinque mesi per essere completata.

Le indagini del Cdc

La morte di Jacob arriva un mese dopo che il Cdc ha riportato «relativamente pochi» casi di miocardite, come un’infiammazione del cuore, tra i giovani che hanno ricevuto i vaccini Pfizer o Moderna. Nella maggior parte dei casi riguardanti minori.

Questo tipo di infiammazione del cuore può essere causato da varie infezioni, tra cui un attacco di Covid-19, o anche una reazione allergica ai farmaci. L’American Academy of Pediatrics ha affermato che potrebbe essere «un effetto collaterale estremamente raro» e che la maggior parte delle persone normalmente guarisce senza bisogno di cure.

La scorsa settimana, il comitato consultivo del Cdc ha affermato che esiste una «probabile associazione» tra circa 1.200 segnalazioni di infiammazione cardiaca e vaccini mRNA Covid-19 Pfizer e Moderna. La maggior parte dei casi riguarda ragazzi e giovani, ma ha concluso che i benefici dei vaccini superano di gran lunga i potenziali rischi.

Dopo l’annuncio del Cdc, la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha affermato che aggiungerà un avvertimento ai vaccini Pfizer e Moderna . Mercoledì, Pfizer Inc e il partner tedesco della farmaceutica americana BioNTech hanno in programma di chiedere alla Food and Drug Administration (Fda) statunitense di approvare il loro vaccino anti covid nei bambini di età pari o inferiore a 11 anni entro l’autunno. Il siero Pfizer è stato autorizzato per l’uso di emergenza dalla Fda alla fine di dicembre 2020 per gli americani con età pari o superiore a 16 anni e nel maggio 2021 anche per quelli di età compresa tra i 12 anni e i 16 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Vaccino Pfizer 12-15 anni, via libera dell’Ema

vaccino-pfizer-biontech
vaccino-pfizer-biontech

Fonte: Il Messaggero

Articolo precedenteMinacce Morata, messaggi ai figli dopo rigore sbagliato: Alice Campello denuncia
Articolo successivoIncidente La Loggia Torino: si scontrano un’auto e un tir, morta conducente