Home Covid Covid Sora, morta un’intera famiglia in 1 mese

Covid Sora, morta un’intera famiglia in 1 mese

1347
1
terapie-intensive-covid
terapie-intensive-covid

Covid Sora – Ultime notizie da Sora in merito ai contagi da Coronavirus. La notizia è stata riportata dall’edizione online de Il Messaggero. Una intera famiglia sterminata dal Covid. Mamma, papà e figlio non ci sono più. Il coronavirus se li è portati via nel giro di un mese. 

Ieri mattina dinanzi la serranda dello storico elettrauto di San Rocco qualcuno aveva messo un mazzo di fiori e del pungitopo, una pianta natalizia di buon auspicio ma che da ieri per la famiglia Marcelli non ha più alcun significato.

L’ultimo in ordine di tempo ad andare via è stato Augusto, 55 anni, padre di una ragazza, marito e grande lavoratore. La città intera lo piange. Era sano e non aveva patologie ma la polmonite non gli ha lasciato scampo.

Covid Sora, morta un’intera famiglia

Prima ricoverato all’ospedale “Spaziani” di Frosinone per una crisi respiratoria, sembrava essere migliorato. Era stato deciso il trasferimento al Città Bianca di Veroli da dove poi è stato trasferito nuovamente al nosocomio del capoluogo dopo che le sue condizioni si erano di nuovo aggravate. E lunedì pomeriggio alle 17.30 il suo cuore ha smesso di battere. 

Prima di lui se ne erano andati i suoi genitori, Ciro e Maria, due persone perbene, conosciute da tutti soprattutto nello storico Rione di San Rocco dove vivevano e lavoravano. Per loro superare il Covid era difficile a causa di qualche acciacco legato all’età. 

Augusto invece era sano, forte, non aveva patologie e per questo la sua morte ha suscitato grande commozione. Prima che le sue condizioni si aggravassero aveva mandato qualche messaggio ad amici e clienti. 

Ad uno aveva ordinato dei pezzi di ricambio per riparare la macchina e glielo aveva comunicato tramite Whatsapp. «Non mi sento bene ma il pezzo c’è, e appena possibile ripariamo la macchina». Mancherà a tutti la sua simpatia, il suo sorriso, la battuta sempre pronta. Era onesto e serio. 

Centinaia i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia, distrutta dal dolore, da parte di tantissimi cittadini:

«Anche Augusto – scrive l’amico Gabriele – maledetto, Covid. Mamma, papà e figlio sono volati via in cielo per questo maledettissimo virus. Un abbraccio a Maria Rosaria e Rita per la perdita della famiglia. Siamo distrutti. Non c’è altro da dire, solo che questo 2020 se ne vada al diavolo il prima possibile».

ospedali-covid-ricoveri
ospedali-covid-ricoveri

fonte: ilmessaggero.it

Articolo precedenteMetro Milano sovraffollata, tornelli chiusi e la gente scavalca [VIDEO]
Articolo successivoLiliana Segre, l’appello: “Vaccinate subito i detenuti, in carcere alta possibilità di contagio”

1 commento

  1. […] Una famiglia uccisa dal Covid, un calvario iniziato i primi giorni di dicembre. Ivan, sposato e con un bimba di 2 anni, residente a Mira, ha accusato i primi sintomi il 3 dicembre. La febbre alta, l’esito positivo del tampone molecolare, e il ricovero al Covid Hospital di Dolo, nella Riviera del Brenta. Prima nel reparto di medicina e poi in terapia intensiva. Con il passare dei giorni le condizioni si sono aggravate a causa di un’ulteriore infezione. E il primo gennaio è morto. […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui