Home Covid Coronavirus Italia, arriva una buona notizia sull’RT

Coronavirus Italia, arriva una buona notizia sull’RT

1423
1
brusaferro-iss-conferenza
brusaferro-iss-conferenza

Coronavirus Italia, arrivano notizie confortanti dai dati dell’RT nazionale. A riportare tali dati è AdnKronos Salute, in questo articolo che vi proponiamo di seguito:

Scende “a 1.18 il valore dell’Rt a livello nazionale”. Lo evidenzia la bozza del report settimana di monitoraggio sull’emergenza coronavirus in Italia stilato dall’Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute e di cui l’Adnkronos Salute è in possesso”.

“Si riscontrano valori medi di Rt tra 1 e 1.25 nella maggior parte delle Regioni e province autonome – precisa il report – da questa settimana in alcune Regioni il valore di Rt stimato è inferiore a 1”. Nel dettaglio, l’indice Rt è inferiore a 1 in Lazio, Liguria, Lombardia, Molise e Sardegna”.

Coronavirus Italia, aggiornamenti sull’RT

Si osserva una riduzione nella trasmissibilità” di Covid-19 “rispetto alla settimana precedente, suggerendo un iniziale effetto delle misure di mitigazione introdotte a livello nazionale e regionale dal 14 ottobre”.

Tuttavia, poiché la trasmissibilità in gran parte del territorio è ancora con un indice Rt sopra 1 e comporta un aumento dei nuovi casi, questo andamento non deve portare ad un rilassamento delle misure o ad un abbassamento dell’attenzione nei comportamenti”, si legge ancora nella bozza del report di monitoraggio“.

“Sono 18 le Regioni che al 17 novembre avevano superato almeno una soglia critica in area medica o terapia intensiva. Nel caso si mantenga l’attuale trasmissibilità, quasi tutte le Regioni e province autonome hanno una probabilità maggiore del 50% di superare almeno una di queste soglie entro il prossimo mese”, evidenzia la bozza del documento.

Friuli Venezia Giulia, Molise e Veneto sono le “tre regioni attualmente a rischio moderato” che mostrano però “una probabilità elevata di progredire a rischio alto nel prossimo mese. Data la trasmissibilità e la probabilità elevata di un imminente passaggio alla classificazione di rischio alto si raccomanda alle autorità sanitarie delle 3 Regioni/PA di valutare la possibile adozione di ulteriori misure di mitigazione”. Attualmente il Fvg è in area arancione, nella classificazione del rischio Covid secondo i 21 parametri di monitoraggio, mentre Molise e Veneto sono in area gialla.

“Il dato epidemiologico analizzato è relativo alla settimana 9-15 novembre che al momento è il dato consolidato più recente disponibile. Di per sé, questo costituisce una conferma della generale criticità di resilienza diffusa su tutto il territorio nazionale e dovuta alla gravità della situazione epidemiologica – rimarcano i tecnici – Come conseguenza questo può portare a una sottostima della velocità di trasmissione e dell’incidenza”.

roberto-speranza-con-mascherina
roberto-speranza-con-mascherina

fonte: AdnKronos.com

Articolo precedenteMelissa Satta Covid: “L’ho avuto e non è stata una passeggiata! Febbre a 39 per me e mio figlio”
Articolo successivoMeloni svela: “Da oggi no espulsione a migranti che si dichiarano gay”

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui