Home Covid Bassetti critico: “Perché le buone notizie in Italia non vengono date?”

Bassetti critico: “Perché le buone notizie in Italia non vengono date?”

11866
0
matteo-bassetti-con-occhiali
matteo-bassetti-con-occhiali

Bassetti critico. Il Prof. Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova.

Nonché Presidente della Società Italiana di Terapia Antinfettiva (SITA), Membro del comitato esecutivo del Piano Nazionale per lotta alla Resistenza-Antimicrobica (PNCAR) del Ministero, torna a parlare sui social soffermandosi su un articolo della rivista Science in merito agli anticorpi per il Covid-19. Ecco le sue parole:

Bassetti critico su quanto avviene in Italia

Perché le buone notizie pubblicate sulla più prestigiosa rivista al mondo (Science) in Italia non vengono date? In questo studio americano svolto a New York si dimostra che oltre il 90% di chi è venuto in contatto con SarsCoV-2 dopo più di 5 mesi ha anticorpi neutralizzanti forti e robusti in grado di difenderci dal virus. Un messaggio positivo da condividere”.

matteo-bassetti-ospedale-genova
matteo-bassetti-ospedale-genova

Articolo precedenteGalli annuncia: “Basta tv, situazione non mi lascia più tempo”
Articolo successivoGiovanni Toti anziani, il suo tweet fa infuriare tutti sui social

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui