Home Attualità Suarez esame truffa, tutto concordato per ricevere la cittadinanza

Suarez esame truffa, tutto concordato per ricevere la cittadinanza

553
0
suarez-esame-perugia
suarez-esame-perugia

Suarez esame truffa, era tutto pilotato. Le ultime notizie sullo scandalo che sta scoppiando in queste ore attorno a Luis Suarez, attaccante del Barcellona, venuto in Italia a sostenere l’esame B1 per ricevere la cittadinanza e giocare nella Juventus.

Le intenzioni, almeno, erano queste. La Juventus avrebbe dovuto acquistare l’attaccante uruguayano in caso fosse riuscito ad ottenere la cittadinanza.

La trattativa poi è saltata, cose che capitano nel calcio, anche se i più maliziosi stanno attaccando la squadra torinese.

In questo momento, però, i fatti da raccontare sono altri.

Suarez esame truffa, Guardia di Finanza nell’università ma cosa è successo?

Come riporta l’edizione online de “La Gazzetta dello Sport”, un’inchiesta della Guardia di Finanza della Procura di Perugia ha accertato che l’esame del calciatore per ottenere la cittadinanza era pilotato, una truffa vera e propria.

Suarez, come detto, avrebbe sostenuto il test per poter approdare alla Juve.

I militari delle Fiamme Gialle stanno acquisendo documentazioni nell’università del capoluogo umbro e notificando una serie di avvisi di garanzia.

Le indagini hanno fatto emergere che lo svolgimento della prova d’italiano di Suarez era già concordato, così come gli argomenti ed i punteggi.

Le indagini erano scattate a febbraio 2020 per fatti diversi e maturati nel contesto dell’università per stranieri.

“Dalle attività investigative – sottolinea una nota della procura firmata da Raffaele Cantone – risulta che gli argomenti oggetto della prova d’esame erano preventivamente concordati con il candidato”.

Inoltre “il relativo punteggio veniva attribuito prima ancora dello svolgimento della stessa, nonostante sia stata riscontrata, nel corso delle lezioni a distanza svolte da docenti dell’ateneo, una conoscenza elementare della lingua italiana”.

Notificate informazioni di garanzia per rivelazione di segreti d’ufficio, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e altro.

Nell’inchiesta sarebbero indagati – secondo indiscrezioni – i vertici di palazzo Gallenga.

Suarez esame truffa, spuntano le intercettazioni: “Quello non spiccica ‘na parola”

Inoltre, sarebbero spuntate anche diverse intercettazioni dei soggetti indagati, come riportato da Adnkronos.

  • “Non dovrebbe, deve, passerà, perché con 10 milioni a stagione di stipendio non glieli puoi far saltare perché non ha il B1”
  • “Metti tutti 3, tanto ho sentito la rettrice ieri, linea è quella”
  • “È gatta da pelare, come si fa si fa male”
  • “Quello non spiccica ‘na parola”
  • “Gli ha fatto simulazione esame, fagli scegliere due immagini”
  • “L’abbiamo instradato bene, sta memorizzando parte esame”
  • “Mio timore giornalisti fanno 2 domande e quello va in crisi”
  • “Ma non coniuga i verbi, parla all’infinito…”
  • “Se lo bocciate ci fanno attentati”, “Ma te pare che lo bocciamo!”
  • “Far passare due ore di lezione con uno così non è facile”.

Una notizia che ha sconvolto il mondo del calcio… e non solo.

suarez-barcellona
suarez-barcellona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui