Home Attualità Scout Padova, 14 ragazzi salvati sulle Alpi dopo forti temporali

Scout Padova, 14 ragazzi salvati sulle Alpi dopo forti temporali

493
5
valanga-monte-bianco-morti-due-sciatori
valanga-monte-bianco-morti-due-sciatori

Scout Padova – Ecco cos’è successo ai 14 ragazzi bloccati sulle Alpi Carniche Occidentali ieri domenica 1 agosto 2021. Le ultime notizie dal mondo e dall’Italia aggiornate in tempo reale tutte le ultime news 24 ore su 24.


Quattordici adolescenti in balìa di un forte temporale a 2.100 metri di altitudine. Erano boy scout di Padova, partiti con la convinzione di fare una bella escursione domenicale sulle Alpi Carniche Occidentali. E invece è finita con l’elicottero del soccorso alpino, l’ansia di non farcela, i pianti, la paura. Le previsioni meteo erano avverse ma il gruppo, composto da ragazzi e ragazze tra i 16 e i 22 anni, ha deciso di proseguire comunque. Così alle 9, tutti insieme, sono partiti da Casera Mediana per raggiungere bivacco Francescutto a Forni di Sopra (Udine).

Nel bel mezzo della camminata, a Chiansaveit, uno dei punti più alti del percorso, è iniziato un forte temporale: acqua fitta, raffiche di vento a forte velocità, temperature rapidamente a picco. “Alcune ragazze erano vicine all’ipotermia”, hanno raccontato i soccorritori, “mentre un’altra aveva un problema ad una gamba che non le permetteva di camminare”.

Scout Padova, la richiesta di aiuto

La richiesta di aiuto è arrivata intorno alle 13.40 alla sala operativa regionale emergenza sanitaria e in sottofondo c’erano si udivano i pianti dei giovano esploratori. Subito sono stati messi sulle loro tracce la stazione di Forni di Sopra e l’elicottero della Protezione Civile.

Sei soccorritori sono partiti a piedi, mentre gli altri quattro sono saliti sul velivolo, per osservare la situazione dall’alto. Così hanno individuato i dispersi ma non è stato facile raggiungerli. La visibilità era scarsa per via del temporale che infuriava ancora. Gli uomini del soccorso alpino sono riusciti ad approfittare di un varco nella nebbia e così hanno raggiunto gli scout. I 14 giovani sono stati tutti trasportati a Sauris. Presto sono stati avvisati anche tutti i loro genitori, rassicurati al telefono quando già la situazione di pericolo era cessata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Monte Rosa – Diffusa foto di escursionista in short: “Rischia morte”

monte-rosa-short
monte-rosa-short

Fonte: Repubblica

Articolo precedenteAccount Netflix condivisi, anche in Italia non sarà più consentito
Articolo successivoSharon Stone: “Volevo solo vaccinati sul set, hanno minacciato di escludermi”

5 Commenti

Comments are closed.