Home Attualità Joe Bastianich Capitol Hill: “Ho pianto per ore”

Joe Bastianich Capitol Hill: “Ho pianto per ore”

1583
30

Joe Bastianich Capitol Hill – Intervista di Joe Bastianich ad Ansa e Corriere della Sera sui fatti di Capitol Hill e non solo. Le ultime notizie di attualità tutte le news dal mondo aggiornate in tempo reale.

«L’altro ieri è stata una giornata molto triste. Guardando in diretta quelle immagini in tv confesso di aver pianto ore, ero sgomento, uno scempio: quanto accaduto a Capitol Hill a mio parere è un colpo a ogni logica. Mai da cittadino americano avrei creduto di vedere persone armate irrompere e assaltare il simbolo di una delle più grandi democrazie del mondo come quella statunitense. Qualcosa, che non ci rappresenta, che mi auguro sia di insegnamento, perché questo non accada mai più, per ripartire con una pagina nuova ne sono certo, la dimostrazione che la violenza non può vincere sulla democrazia».

Joe Bastianich Capitol Hill: “In America ci sono persone fragili”

Raggiunto dall’ANSA a New York, sua città natale, e poi al telefono con il Corriere, Joe Bastianich, classe 1968, è ancora incredulo. A metà tra gli States, dove i genitori — esuli istriani che proprio nella Grande Mela hanno fatto fortuna con la ristorazione — e l’Italia, dove si è fatto conoscere e amare grazie alla televisione — è stato giudice di MasterChef che ha lasciato per dedicarsi ai suoi ristoranti — l’imprenditore si è lasciato andare a uno sfogo davvero amareggiato.

«In genere — ha aggiunto — non commento fatti inerenti la politica non perché temo qualcuno, ma per pudore e competenze che ognuno ha. Ma questo è un fatto di portata troppo grande in effetti, riguarda ciascun singolo individuo. Non è normale. Mi mette in imbarazzoanche con i miei amici italiani: mi dispiace che abbiano visto l’America in quelle condizioni. Però è anche un modo per far capire. Vedete, l’America non è solo New York, Los Angeles, Miami. Ci sono persone fragili, siamo un Paese con dei problemi, con dei lati oscuri, come tutti i Paesi».

«È anche vero — ha continuato — che la fragilità della democrazia viene gestita non solo dal potere politico, ma anche dal popolo. Siamo noi stessi a dover fare di più, a dover vigilare su un bene fragile che va sempre difeso, anche in Paesi, proprio come gli Stati Uniti, in cui la democrazia sembra un bene ormai ampiamente acquisito. E il primo passo nella difesa della democrazia sta nell’accettazione delle sue regole. Ieri insomma, nella tristezza, mi sono sentito più patriottico che mai: ognuno di noi deve difendere ogni giorno i valori della democrazia».

“Il 25 emendamento? Una prassi complicata”

«Credo che sarà fatto un lavoro di intelligence, come per l’11 settembre. Le immagini parlano chiaro, anche l’Fbi: scopriremo prima o poi se c’è stata o meno una regia».

E mentre tutto il mondo si interroga, tra una polemica e l’altra, a Washington è stato dichiarato lo stato d’emergenza fino al prossimo 21 gennaio. C’è chi parla con insistenza del 25 emendamento, ratificato nel 1967. Quello per cui il vicepresidente può richiedere, con l’appoggio del governo, di rimuovere un presidente incapace di trasferire il potere, oppure non intenzionato a farlo.

Un’ipotesi che sta prendendo sempre più piede. E che Bastianich ha così commentato: «Molti parlano di questo, ma è anche vero che è una prassi abbastanza complicata e lunga da applicare, quindi non so se prima di 15 giorni o si potrebbe eseguire immediatamente, su questo lascio rispondere agli esperti. Dal mio punto di vista dico semplicemente che non vedo l’ora ci sia questo cambio alla presidenza: veniamo da anni che hanno creato fragilità, ora speriamo tutti in un ritorno alla normalità nella gestione del Paese, a un ambiente politico più positivo. Non c’entra il colore politico, non c’entra l’essere repubblicani o democratici, c’entra il governare per le persone».

Sulla pandemia ed i suoi ristoranti

«Con la pandemia perso il 90 per cento del fatturato»

«Ma ora vedrete la risposta degli americani: una scena del genere non ci sarà mai più, è stata una lezione e non si ripeterà. Siamo ottimisti e proattivi, sapremo riprenderci. Anche dalla pandemia: qui è un vero disastro. Io ho sei ristoranti a Los Angeles che fanno solo asporto, a New York facciamo asporto e abbiamo i tavoli all’aperto. Ma è un crollo di fatturato quasi totale, abbiamo salvato forse il 10-20 per cento rispetto a quello che producevamo un anno fa. Ho capito che l’unica cosa da fare adesso è sopravvivere fino a quando questa storia non finirà. E allora ripartiremo, tutto il settore ripartirà. Ne sono certo: ci saranno opportunità, bisognerà solo avere grinta. Se adesso viviamo giorni bui, torneranno quelli con la luce».

joe-bastianich

Fonte: Corriere

Articolo precedenteAnna Fogliamanzillo, morta ciclista investita in galleria da pirata della strada
Articolo successivoEsplosione Napoli nel parcheggio del Covid center: voragine clamorosa

30 Commenti

  1. I’m now not positive the place you’re getting your information, however great topic.
    I needs to spend a while studying much more or working out more.
    Thanks for wonderful info I was searching for this information for my mission.

  2. Hey! This is my first comment here so I just wanted to give
    a quick shout out and say I truly enjoy reading through your posts.
    Can you recommend any other blogs/websites/forums that go over the same
    subjects? Thank you so much!

  3. Hey there! I realize this is sort of off-topic however I needed to ask.
    Does running a well-established website like yours take a large amount of work?
    I am brand new to blogging however I do write in my journal everyday.
    I’d like to start a blog so I can share my experience and feelings online.
    Please let me know if you have any suggestions or tips for brand new aspiring
    blog owners. Appreciate it!

  4. Hi there, i read your blog from time to time and i own a similar one and i was just curious if you get a lot of spam feedback?
    If so how do you stop it, any plugin or anything you can suggest?
    I get so much lately it’s driving me crazy so any support is very much appreciated.

  5. Terrific work! This is the kind of information that are supposed to be
    shared across the web. Disgrace on the seek engines for now not positioning this submit
    upper! Come on over and visit my website . Thanks =)

  6. I am not sure where you’re getting your information, but great topic. I needs to spend some time learning more or understanding more. Thanks for wonderful information I was looking for this information for my mission.

  7. Good post. I study something tougher on different blogs everyday. It should at all times be stimulating to learn content material from other writers and observe somewhat something from their store. I’d favor to make use of some with the content material on my weblog whether you don’t mind. Natually I’ll offer you a link in your internet blog. Thanks for sharing.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui