Home Attualità Elena Pagliarini, l’infermiera della foto simbolo: “Natale? Preoccupatevi di non farlo in...

Elena Pagliarini, l’infermiera della foto simbolo: “Natale? Preoccupatevi di non farlo in ospedale”

2100
4
elena-pagliarini-infermiera-foto-simbolo-coronavirus
elena-pagliarini-infermiera-foto-simbolo-coronavirus

Elena Pagliarini, l’infermiera della foto simbolo e le sue dichiarazioni sul Natale. Le ultime notizie di attualità sul coronavirus in Italia e nel mondo tutte le ultime news.

Elena Pagliarini, l’infermiera dell’ospedale Maggiore di Cremona fotografata stremata sulla scrivania, ha scritto un post su Facebook.

Molte le critiche.

Nelle ultime settimane, dopo essere stata al centro delle cronache nella prima ondata di Covid per quella foto simbolo che la ritraeva stremata sulla scrivania del pronto soccorso, si era chiusa in una sorta di silenzio. Ieri, Elena Pagliarini, infermiera all’ospedale Maggiore di Cremona, è tornata a parlare su Facebook.

Lo ha fatto con un post dai toni chiari: «Grande preoccupazione per il pranzo di Natale… preoccupatevi di non farlo in ospedale, o magari di non farli mai più, i pranzi», ha scritto in un momento in cui l’Italia guarda all’arrivo delle festività. Non solo commenti positivi, sotto al post ripreso da molti utenti.

C’è chi la insulta, chi la accusa di fare terrorismo. E sono molti: «È bastata una fotografia a renderti famosa, ora pensa al tuo lavoro», si legge. E ancora: «Adesso gli infermieri che sono crollati sul tavolo dell’ospedale si elevano a paladini della Sanità, permettendosi di dare consigli sulla vita della gente». E dire che, quando uscì quella foto, l’infermiera Elena diventò un simbolo elogiato da tutti.

Lo scatto che la ritraeva al termine di un turno di lavoro in uno dei «fronti caldi» della prima ondata le valse il titolo di Cavaliere al merito della Repubblica, assegnato dal Presidente Mattarella. Era marzo.

Elena Pagliarini, l’infermiera spiega cosa le accadde dopo la foto simbolo

A immortalare quel momento fu Francesca Mangiatordi, medico del pronto soccorso a Cremona.

Lei, che a distanza di qualche giorno si sarebbe dovuta fermare per qualche settimana dopo essersi contagiata, subito aveva parlato di «un momento di sconforto» e al Corriere aveva raccontato come andò: «Il turno stava per finire e io mi sentivo impotente. Prima di addormentarmi sulla scrivania avevo pianto a dirotto. Da un lato mi imbarazza trovarmi su tutti i giornali, dall’altro sono contenta: ora sul cellulare arrivano messaggi bellissimi da parte di persone che si sono immedesimate nella mia storia».

Fino al post di oggi, che da una parte raccoglie consensi e dall’altra indignazione.

elena-pagliarini-infermiera-foto-simbolo-covid
elena-pagliarini-infermiera-foto-simbolo-covid

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteAlluvione in Sardegna: a Bitti tre morti e un disperso
Articolo successivoKekulè, il virologo tedesco: “Il Covid che circola oggi non è quello di Wuhan ma del nord Italia”

4 Commenti

  1. Then, you should actually consider having removed
    fro a scra auto remoal company. Additionally, you cann
    find it even more problematic to even touch and transport it to the car
    scrap yard premises. You can start by checking
    iDeal Online sccrap car eliminarion corporations or calling yyour native junk auto patrons.
    However, it’s not that troublesome to sell a junk automotive with the assistance of unwsanted automotive removal corporations.

    Consider using a checklist for a used automotive check drive as tis will help yyou to examine every little thing you’ll want to know.
    When the latter is worn out, you can’t drive your automobille safely.
    The next step is an important part of a profitable startup iin operating a automobile service business.
    Many of the newer vans on thhe roads include
    extra room for cargo aand this is an efficient thing forr service suppliers.
    Also, keep in mind that in thhe event you don’t have good
    data of tips onn how too remove thee working components.

  2. This design is spectacular! You certainly know how
    to keep a reader entertained. Between your wit and your videos,
    I was almost moved to start my own blog (well, almost…HaHa!) Great job.
    I really loved what you had to say, and more than that, how
    you presented it. Too cool!

  3. Hey there I am so grateful I foud your blog,I really found
    yoou by mistake, while I was looking on Digg for something else, Anyow I am here now and would just like
    to say thank you ffor a increxible post and a all round
    thrilling blog (I also love the theme/design), I don’t have tome too look over it alll at the minte butt I have book-marked it and also
    added your RSS feeds, so when I have time Iwill be bak to read a
    lot more, Please do keep up the great jo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui