Home Covid Figliuolo Regioni: “Stop annunci di azioni non coordinate su vaccini”

Figliuolo Regioni: “Stop annunci di azioni non coordinate su vaccini”

2219
12
generale-figliuolo-curriculum-chi-è
generale-figliuolo-curriculum-chi-è

Figliuolo Regioni – La richiesta alle Regioni del commissario straordinario per l’emergenza Covid, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, sulla campagna vaccinale. Le ultime notizie dall’Italia e dal mondo sul coronavirus e non solo tutte le news aggiornate in tempo reale.

Finora abbiamo fatto un «ottimo lavoro» lavorando insieme, ma ora non correte in ordine sparso per cercare di arrivare primi: al traguardo si arriva solo tutti uniti. È questo il senso della lettera che il commissario straordinario per l’emergenzaFrancesco Paolo Figliuolo ha inviato alle Regioni per ribadire l’importanza degli obiettivi del piano nazionale vaccini nel proteggere «soggetti fragili, over 60 e cittadini che presentano comorbilità».

«Tuttavia in questi ultimi giorni, tale focus appare un po’ perso di vista, nonostante in molti casi le categorie citate non siano state messe completamente in sicurezza». Questo scrive Figliuolo chiedendo alle Regioni di mettere fine a mettere fine a una serie di «annunci di azioni non coordinate preventivamente con la struttura commissariale e non inserite in un piano coerente a livello nazionale». Condotte che, scrive Figliuolo, potrebbero avere «un effetto indesiderato addirittura contrario, arrivando a confondere l’opinione pubblica».

Figliuolo Regioni, il piano condiviso

Nella lettera inviata al presidente Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, Figliuolo spiega che sin dalla sua nomina ha lavorato insieme alle realtà territoriali.

«Il piano vaccinale è «elaborato e costantemente aggiornato sulla base dei feedback ricevuti dalle Regioni» anche durante «le mie visite sui territori» per conoscere da vicino le «problematiche che necessitavano un intervento centralizzato».

La struttura commissariale, rivendica Figliuolo, è sempre stata «pronta a condividere le informazioni per permettere un’efficace pianificazione delle Regioni» e ha garantito un «uso oculato della riserva di dosi per bilanciare esigenze impreviste e immediate».

La protezione delle fasce più deboli

Il commissario poi plaude al «comportamento virtuoso di tutte le realtà regionali che ha permesso il raggiungimento dell’obiettivo di proteggere le classi più vulnerabili». Ed è proprio alla luce di tale successo, che la «struttura commissariale ha via via autorizzato l’apertura nei confronti di una più ampia platea di soggetti, richiamando però sempre l’attenzione alla tutela dei soggetti fragili, delle classi di età over 60 e dei cittadini che presentano comorbilità».

immunità-di-gregge-figliuolo
immunità-di-gregge-figliuolo

Fonte: Corriere della Sera

Articolo precedenteScienziati Covid al Global Health Summit: “Mondo entra in età pandemie”
Articolo successivoBassetti a Speranza: “Italia gialla grazie ai vaccini, non alle chiusure”

12 Commenti

  1. Hi would you mind sharing which blog platform you’re using?
    I’m planning to start my own blog soon but I’m having a difficult time selecting between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design seems different then most blogs and
    I’m looking for something completely unique.
    P.S My apologies for being off-topic but I had
    to ask!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui