Home Mondo Paul Johnson, muore di Covid il famoso DJ autore di Get get...

Paul Johnson, muore di Covid il famoso DJ autore di Get get down

4441
1
paul-johnson-morto-covid
paul-johnson-morto-covid

Paul Johnson – La terribile notizia della morte del famoso dj, produttore della storica hit Get get down: ecco cosa gli è successo. Le ultime notizie dall’Italia e dal mondo aggiornate in tempo reale 24 ore su 24.

Paul Johnson uno dei dj house più famosi al mondo, autore della hit globale Get get Down, è morto a causa del Covid 19. Le immagini di Johnson attaccato al respiratore in terapia intensiva in ospedale non erano facili da mandare giù. Nelle ultime settimane il dj, infatti, aveva postato dei video sulla sua pagina Instagram che lo riprendevano mentre era sul letto di un ospedale. Il primo è stato quello in cui ha comunicato ai fan di essersi ammalato di Covid. L’ossigeno nelle narici, l’aria stanca, il respiro affannato e la voce flebile caratterizzavano quello e i video successivi postati in pagina.

L’annuncio dall’agente di Paul Johnson

La notizia era stata data dall’agente del dj alla rivista MixMag e confermata anche sulla pagina Facebook dell’artista dove si leggeva che: “Un grande artista è scomparso questa mattina alle 9. La leggenda della musica house che tutti conosciamo come PJ aka PAUL JOHNSON è morta il 4 agosto 2021. Riposa in paradiso Paul”.

Nell’ultimo messaggio postato due settimane fa si vede il dj con la mascherina dell’ossigeno con enorme difficoltà a parlare, spiegando che le cose stavano peggiorando e che il prossimo passo sarebbe stato essere intubato. Quando la situazione era peggiorata e Johnson si aspettava il peggio, ha voluto salutare i fan dicendogli che li amava tutti.

Il successo di Get get down

Nato e cresciuto a Chicago, Johnson è considerato uno dei massimi dj House di tutti i tempi, pubblicando decine di album, Ep e singoli per etichette come Dance Mania, Peacefrog, Cajual e Relief Records, tra le altre. Il suo successo più grande è senza dubbio “Get get down” pubblicata nel 1999 che diventò una hit internazionale, finendo nelle classifiche dance di tutto il mondo, compresa l’Italia, diventando un classico del genere.

Il dj era costretto su una sedia a rotelle fin dalla fine degli anni 80 a causa di un colpo d’arma da fuoco e nel 2003 gli fu amputata la gamba sinistra, mentre la destra fu amputata nel 2010. Nonostante ciò Johnson ha continuato a girare il mondo per le sue serate.

paul-johnson-dj
paul-johnson-dj

Fonte: Fanpage

Articolo precedenteVariante Delta, Bassetti: “Nei vaccinati il virus si ferma nel naso”
Articolo successivoJennifer Aniston: “Ho chiuso rapporti con amici no vax”

1 commento

Comments are closed.