Home Curiosità Stipendio cardinali, Papa Francesco taglia le buste paga

Stipendio cardinali, Papa Francesco taglia le buste paga

988
2
papa-francesco-unioni-civili
papa-francesco-unioni-civili

Stipendio cardinali – In Vaticano le buste paga di cardinali e vescovi da aprile saranno più leggere. A tempo indeterminato. Così ha deciso, a sorpresa, papa Francesco. Oltretevere la crisi provocata dalla pandemia costringe alla spending review, e il Pontefice vara una manovra drastica – dall’alto valore simbolico – per arginare i conti in rosso: con un motu proprio riduce gli stipendi dei dipendenti, tra le principali voci d’uscita che pesano sulle casse dei Sacri Palazzi. Senza toccare i compensi dei laici (a meno che non siano in ruoli apicali).

Stipendio cardinali, ecco la decisione di Papa Francesco

Un futuro «sostenibile economicamente richiede di adottare anche misure riguardanti le retribuzioni del personale», scrive nella lettera apostolica, spiegando che il covid ha aggravato un disavanzo che già aleggiava da «diversi anni».

I tagli seguono una logica «proporzionale e progressiva»: chi guadagna di più subirà una maggiore riduzione del salario. I porporati vedranno un calo del 10% della loro remunerazione mensile. E poi a scendere diminuzioni inferiori per i dirigenti ecclesiastici. E per tutti, fatta eccezione per i livelli più bassi, saranno congelati gli scatti di anzianità nei prossimi due anni.

La manovra al risparmio non va a intaccare un punto fermo ribadito più volte da Bergoglio: i posti di lavoro, che non sono a rischio. Le disposizioni si applicano anche al vicariato di Roma, ai capitoli delle basiliche papali Vaticana, Lateranense e Liberiana, alla Fabbrica di San Pietro e alla basilica di San Paolo fuori le Mura.

papa-francesco-mascherina
papa-francesco-mascherina

fonte: ilsecoloxix.it

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui