Home Attualità Orso M49 catturato, gli animalisti insorgono

Orso M49 catturato, gli animalisti insorgono

183
0
orso-m49-catturato-trentino
orso-m49-catturato-trentino

Orso M49 catturato – È durata meno di due mesi la fuga (la seconda) di M49, l’orso diventato famoso per la sua abilità nel divellere porte di ferro e superare recinzioni elettrificate. Il Corpo forestale provinciale di Trento ha comunicato infatti la sua avvenuta cattura questa mattina, annunciando in serata un comunicato. con maggiori particolari.

Orso M49 catturato nuovamente dal Corpo Forestale


M49 era riuscito a scappare, appunto dopo aver divelto una recinzione che era stata rinforzata proprio dopo la sua prima fuga, dal recinto del Casteller, sopra a Trento, a fine luglio.

Il Corpo forestale era sulle sue tracce, nonostante lo scorso 21 luglio l’animale avesse perso il radiocollare, probabilmente a causa di un dimagrimento. Dopo la fuga, M49 era tornato in una delle zone che conosce meglio, quella del Lagorai, e anche quando le sue tracce non si potevano seguire con la radiolocalizzazione i forestali ne hanno monitorato i movimenti in base alle sue razzie e alle tracce biologiche. Le ultime notizie raccontano invece, nuovamente, dell’orso M49 catturato.

M49, nonostante la mitizzazione che ne è stata fatta viste le sue fughe, è caduto per la terza volta nella trappola a tubo, il metodo considerato più efficace, visto che per eseguire invece una cattura con narcotizzazione ci si dovrebbe avvicinare all’orso a 20 metri e M49 si è sempre tenuto lontano dall’uomo. La difficoltà per la cattura riguardava soprattutto il punto in cui piazzare la grossa trappola, che presenta anche problemi di trasporto in zone impervie di montagna.

Al momento, nel recinto di Casteller sono in corso dei lavori per modificarlo e rinforzarlo. M49, che era stato castrato per ridurne la vivacità, con tutta probabilità sarà rinchiuso nella tana artificiale, una struttura coperta dove gli orsi hanno la possibilità di stare al chiuso, soprattutto per il letargo, ma sarà poi necessario adeguare la struttura esistente.

Le associazioni ambientaliste criticano la gestione dell’orso M49. Il Wwf definisce infatti la nuova cattura dell’animale “una vera e propria persecuzione” e scrive: ” M49 sarà a breve rinchiuso nell’area faunistica del Casteller, dove oggi sono già reclusi altri due orsi, DJ3 e M57, e dalla quale questo esemplare è già fuggito due volte negli scorsi mesi, mostrando da un lato la sua enorme voglia di libertà, e dall’altra la scarsa sicurezza e adeguatezza della struttura”.

orso-m49-catturato-primo-piano
orso-m49-catturato-primo-piano

Fonte: Repubblica.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui