Home Covid Colori Regioni 17 maggio, tutta Italia gialla tranne una regione

Colori Regioni 17 maggio, tutta Italia gialla tranne una regione

1555
0
speranza-intervista
speranza-intervista

Colori Regioni 17 maggio – Scendono l’indice Rt e l’incidenza: la prima, secondo quanto si apprende, sarebbe arrivata, nel monitoraggio Iss-Ministero della Salute ora all’esame della cabina di regia, al valore di 0,86 rispetto a 0,89 della scorsa settimana. 

L’incidenza nell’ultima settimana sarebbe arrivata a 96 casi per 100 mila abitanti mentre la scorsa settimana era 123 casi su 100 mila.  

Nessuna Regione è classificata a rischio alto per la terza settimana consecutiva. E’ quanto emerge dai dati della bozza di Monitoraggio settimanale ora all’esame della cabina di regia.

Colori Regioni 17 maggio, la decisione della cabina di regia

Quattro Regioni e province autonome hanno una classificazione di rischio moderato e sono Calabria, Lombardia, Toscana e Umbria (nessuna ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) mentre le altre Regioni e Province hanno una classificazione a rischio basso. Due Regioni (Molise 1.08 e Umbria1.03 ) hanno un Rt puntuale maggiore di uno, ma con il limite inferiore sotto l’uno.

Scende il numero di Regioni e Province autonome che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica: si tratta di 3 Regioni (Lombardia e Toscana sono sopra la soglia limite del 30% per le intensive mentre la Calabria è sopra la soglia limite del 40% per i reparti di area medica) contro le 5 della settimana precedente.

Il tasso nazionale di occupazione in intensiva è sotto la soglia critica (23%), con una diminuzione di persone ricoverate che passa da 2.423 (04/05/2021) a 2.056 (11/05/2021). E’ quanto emerge dai dati della bozza di Monitoraggio settimanale all’esame della cabina di regia.

Da lunedì di fatto tutta Italia sarà in zona gialla tranne la Valle d’Aosta.

italia-colori-regioni
italia-colori-regioni

fonte: ansa.it

Articolo precedenteIlaria Capua intervista: “Arriverà un’altra pandemia…”
Articolo successivoBerlusconi come sta? Ricoverato al San Raffaele per una infezione post-Covid