Home Attualità Studentessa No Green Pass, la mamma: “Insulti via social, è provata”

Studentessa No Green Pass, la mamma: “Insulti via social, è provata”

2512
0
studentessa-no-green-pass-bologna
studentessa-no-green-pass-bologna

Studentessa No Green Pass – Le dichiarazioni della mamma della studentessa No Green Pass di Bologna, Silvia, dopo quanto accaduto. Le ultime notizie dal mondo e dall’Italia aggiornate in tempo reale 24 ore su 24.

“Si è sentita braccata in aula e ora è insultata via social”. Queste le parole della mamma di Silvia, la studentessa  dell’università di Bologna contraria al Green Pass che ha fatto sospendere la lezione di Psicologia cognitiva a Filosofia, dopo essersi rifiutata di lasciare l’aula. Silvia, 20 anni, aveva poi raccontato l’episodio alla manifestazione dei No Pass in piazza Maggiore: “L’infame tessera verde è un ricatto. Gli altri studenti mi hanno minacciata e insultata”. La ragazza si è resa protagonista di una nuova protesta: è tornata in un’aula di via Azzo Gardino, accompagnata da altri attivisti e la lezione è stata interrotta. Un altro studente presente ha chiamato i carabinieri, ma poi la lezione è ripresa e non c’è stato alcun provvedimento.

Ora la mamma parla all’Ansa e racconta di “aggressioni violente e inaspettate ricevute dai compagni di scuola e sui social”. Descrive la giovane come “molto provata”. “Si è sentita braccata. La professoressa le ha puntato il dito contro e adesso sui social si è scatenato il finimondo. Per noi questi controlli sono anticostituzionali e così la pensano gli studenti del gruppo di cui fa parte”. La studentessa fa parte del gruppo ‘Studenti contro il Green pass’.

“Il caso è esploso perché quel giorno in aula si è presentata da sola, senza il gruppo di supporto e l’episodio è diventato eclatante”, sostiene la madre. Sarebbe stata l’insegnante, al suo rifiuto di mostrare il certificato, ad allontanarla dall’aula minacciando, se non lo avesse fatto, di sospendere la lezione. Come poi è avvenuto. La madre non specifica se la figlia si sia sottoposta o meno al vaccino anti-Covid. “Non è questo il punto – afferma – Silvia ha fatto le sue valutazioni quando si è trattato di sottoporsi alla profilassi e ritiene, come noi del resto, che sia una scelta personale, che non deve compromettere la sua libertà”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ricorso Green Pass, Corte di Strasburgo respinge Guillaume Zambrano

green-pass-covid
green-pass-covid

Fonte: Huffington Post

Articolo precedenteHotel Mirabell, 9 feriti dopo incendio per esplosione in suite
Articolo successivoArcuri indagato a Roma: ecco quali sono le accuse