Home Attualità Eitan come sta? Il piccolo dimesso dall’ospedale: torna con la zia

Eitan come sta? Il piccolo dimesso dall’ospedale: torna con la zia

2126
1
eitan-come-sta-piccolo-dimesso-ospedale
eitan-come-sta-piccolo-dimesso-ospedale

Eitan come sta? Le condizioni del piccolo Eitan, unico superstite della strage della funivia del Mottarone: ecco tutti i dettagli. Le ultime notizie dall’Italia e dal mondo aggiornate in tempo reale 24 ore su 24.

Oggi 10 giugno 2021 il piccolo Eitan, l’unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone, è stato dimesso. Era ricoverato nel reparto Isola di Margherita dell’ospedale Regina Margherita di Torino. Il bambino è tornato in ambulanza a casa a Pavia accompagnato dalla zia. “Ora le sue condizioni sono molto migliorate. La sua prognosi è di 60 giorni. Proseguirà il percorso terapeutico dal punto di vista psicologico ed effettuerà future visite di controllo”, fanno sapere nel bollettino medico dall’ospedale torinese.

Proseguono le indagini

Intanto la procura di Verbania ha notificato ai tre indagati “l’avviso del compimento di accertamenti tecnici irripetibili” per l’incidente della funivia del Mottarone “dovendo procedere alla copia forense” di quattro computer, alcune chiavette e hard disk, un registratore portatile e tre cellulari. Questi sono stati sequestrati subito dopo la tragedia in cui hanno perso la vita 14 persone. Il procuratore capo Olimpia Bossi non ha chiesto, al momento, nessun accertamento tecnico sulla cabina precipitata, in particolare sulla fune traente spezzata o sul sistema frenante di emergenza.

Le parti sono state convocate in procura a Verbania per lunedì 14 giugno alle ore 10.30, nell’ufficio del numero uno della procura, per il conferimento dell’incarico e la nomina dei propri consulenti tecnici. Lo stesso provvedimento è stato notificato ai familiari delle vittime e alla zia del piccolo Eitan, legale rappresentante dell’unico sopravvissuto alla tragedia.

eitan-funivia-nonno
eitan-funivia-nonno

Fonte: Adnkronos

Articolo precedenteMatteo Cecconi, il padre: “10 ragazzi lo incitavano a suicidarsi in chat”
Articolo successivoBossetti oggi, la lettera: “Chiedo nuove analisi, mi sento ignorato”

1 commento

Comments are closed.