Home Attualità Dramma Senigallia, padre spara e uccide il figlio di 27 anni

Dramma Senigallia, padre spara e uccide il figlio di 27 anni

1675
5
carabinieri-di-spalle
carabinieri-di-spalle

Dramma Senigallia – Dramma famigliare nelle scorse ore a Senigallia, in provincia di Ancona, dove un uomo di 73 anni, Loris Pasquini, ha sparato e ucciso volontariamente il figlio di 27 anni, Alfredo, nella casa di famiglia, in via Sant’Antonio. Il dramma si è consumato nel pomeriggio di oggi, lunedì 29 marzo, intorno alle 17.45. A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa della vittima e dell’omicida che hanno chiamato il 118 e i carabinieri dopo aver sentito lo sparo e il trambusto.

Quando sul luogo del delitto sono arrivati i primi soccorsi, però, per il ragazzo purtroppo non c’era più nulla da fare, era gravemente ferito ma è morto poco dopo. Vista la gravità dei fatti, la centrale operativa aveva fatto alzare in volo anche l’elisoccorso che però è dovuto tornare indietro poco dopo. I primi sanitari accorsi infatti hanno dovuto dichiararne il decesso sul posto. Al fatto ha assistito anche la seconda moglie di Loris Pasquini, una straniera che si trova in stato di choc.

Dramma Senigallia, omicidio shock

La tragedia è avvenuta in una villetta della frazione Roncitelli, una casa isolata alla periferia del comune di Senigallia, dove oltre ai sanitari sono accorsi subito anche i carabinieri che hanno preso in custodia il 73enne. L’uomo infatti è stato arrestato poco dopo dai militari dell’arma in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria che lo interrogherà. Sul luogo dell’accaduto sono accorsi poi anche gli uomini della scientifica dei carabinieri per i rilievi del caso che aiuteranno a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Dalle primissime informazioni sembra che tra padre e figlio comunque i rapporti non fossero buoni tanto che tra i due i litigi in casa pare fossero frequenti: più volte i carabinieri erano dovuti intervenire in quella casa per diverbi, anche violenti tra i due, “per i motivi più svariati” dicono gli investigatori. Un vicino avrebbe assistito all’inizio della lite, poi finita in tragedia: il 27enne avrebbe preso a calci l’auto del padre, mentre quest’ultimo stava rientrando in casa. Alfredo sarebbe stato raggiunto al collo da un colpo di pistola sparato dal padre lo avrebbe ferito alla giugulare rivelandosi fatale.

automobile-carabinieri
automobile-carabinieri

fonte: fanpage.it

Articolo precedenteMattia Fogarin scomparso, ultime parole ai genitori: “Ho fatto una cosa irrimediabile”
Articolo successivo28 ore di attesa in ambulanza Covid: disavventura per 78enne positivo

5 Commenti

  1. naturally like your web site but you have to check the spelling on several of your posts. Many of them are rife with spelling problems and I find it very bothersome to tell the truth nevertheless I’ll surely come back again.

  2. I have been browsing online more than 3 hours today, yet I never found any interesting article like yours. It’s pretty worth enough for me. In my opinion, if all site owners and bloggers made good content as you did, the internet will be much more useful than ever before.

  3. Please let me know if you’re looking for a author for your site. You have some really great articles and I feel I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d absolutely love to write some content for your blog in exchange for a link back to mine. Please blast me an email if interested. Cheers!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui