Home Attualità Bimbo dimentica astuccio, nessuno gli presta una penna per le norme anti-Covid:...

Bimbo dimentica astuccio, nessuno gli presta una penna per le norme anti-Covid: fermo 5 ore a scuola

3238
0
ragazzino-triste
ragazzino-triste

Bimbo dimentica astuccio a casa, quello che succede a scuola è surreale. E’ successo in Sardegna, precisamente a Sassari. E’ una delle ultime notizie raccontata dal quotidiano La Nuova Sardegna che in poche ore è diventata virale sui social.

E’ accaduto ad un bimbo di 10 anni che frequenta la quinta elementare in una scuola primaria di Sassari. Due giorni fa ha dimenticato l’astuccio a casa e in virtù del regolamento scolastico anti covid che vieta lo scambio di materiale didattico tra studenti – ma anche tra alunni e insegnanti – ha dovuto trascorrere la mattinata senza far nulla.

Bimbo dimentica astuccio, nessuno può prestargli una penna in classe

Come riporta La Nuova Sardegna, il bimbo in questione ha dovuto passare cinque ore a guardarsi intorno, con le mani in mano, a osservare i compagni di classe che scrivevano, disegnavano, usavano penne rosse e penne blu, pastelli, matite e gomme.

Sia in città, tra i genitori degli alunni della scuola, ma anche sui social in tutta Italia, c’è chi ha condannato l’episodio e chi invece si è schierato dal lato dell’insegnante.

Per molti c’è stata eccessiva rigidità nel rispettare il regolamento, per altri invece l’insegnante ha fatto bene: “Le regole non le ha fatte la docente e non poteva che farle rispettare”, sono le parole di un genitore riportate da La Nuova Sardegna.

Il caso dello scolaro sassarese è emblematico ma è solo una delle tante situazioni paradossali che hanno contraddistinto l’avvio di questo anno scolastico.

Secondo molti che hanno condiviso la scelta dell’insegnante, il regolamento parla chiaro: “Lo zaino deve essere accuratamente controllato e ripulito ogni giorno e provvisto di tutto l’occorrente in quanto non ci potranno essere scambi di materiale”.

Nel corso dell’anno scolastico capiteranno sicuramente altri casi simili, bisognerà capire se tutte le scuole rispetteranno sempre il protocollo.

scuola-distanza-metro-mascherine
scuola-distanza-metro-mascherine
Articolo precedenteBassetti: “Basta allarmismi, rassicuriamo gli italiani: ecco cosa sta succedendo negli ospedali”
Articolo successivoCasi Covid Lombardia, Gallera: “Oggi 1100 nuovi positivi”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui