Home Covid Lockdown non vaccinati, Bassetti: “Favorevole solo in un caso”

Lockdown non vaccinati, Bassetti: “Favorevole solo in un caso”

863
0
bassetti-domenica-in-consigli-mascherina
bassetti-domenica-in-consigli-mascherina

Lockdown non vaccinati – “E’ evidente che un lockdown per i non vaccinati, nel momento in cui si raggiungesse un livello di saturazione dei posti letto in ospedale, potrebbe essere una soluzione. Potrebbe valere non per il lavoro, ma per le attività ludiche: ristoranti, bar, cinema, stadi”.

Per Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, intervenuto a Radio Cusano Campus, non ci sarebbero molte alternative nel caso in cui la pressione sugli ospedali diventasse insostenibile.

Lockdown non vaccinati, il pensiero di Bassetti

“Nel momento in cui le cose non dovessero andare, anziché chiudere per tutti, sarei favorevole a chiudere certe attività solo per i non vaccinati, questo contribuirebbe anche a far aumentare il numero di vaccinati. Da medico penso che si debba arrivare ad una vaccinazione universale, il modo in cui arrivarci spetta alla politica individuarlo”. 

Dispiace che ci siano tante persone che non hanno capito che il vaccino è l’unico modo per metterci al sicuro completamente. Guardate cosa sta succedendo nei Paesi dell’est Europa, dove c’è un atteggiamento contrario ai vaccini. Mi chiamano colleghi disperati per quello che sta succedendo”, prosegue Bassetti. 

bassetti-ministro-non-direi-di-no-a-draghi
bassetti-ministro-non-direi-di-no-a-draghi

fonte: ilsecoloxix.it

Articolo precedenteGiorgia Sartori, terribile incidente sulla Rocchetta: muore sul colpo
Articolo successivoAlessandro Borghese: “Non riesco a trovare personale”