Home Covid Italia zona arancione, l’ipotesi del governo Draghi

Italia zona arancione, l’ipotesi del governo Draghi

1849
24
draghi-discorso-senato
draghi-discorso-senato

Italia zona arancione – Gli esperti sono preoccupati per la variante inglese. La situazione epidemiologica in Italia, infatti, starebbe peggiorando proprio a causa delle varianti. Soprattutto quella inglese, che determinerebbe un aggravamento della malattia, secondo l’Istituto superiore di sanità potrebbe diventare dominante.

Sono quindi ancora necessarie prudenza e cautela. Ragion per cui le regole anti contagio potrebbero presto inasprirsi per frenare la circolazione dell’infezione. Intanto da domani diverse Regioni passeranno in zona arancione. Ma non è detto che presto in tutta Italia possano essere introdotte restrizioni più severe. Vediamo quali sono le opzioni sul tavolo.

“Lo scenario è in peggioramento. Per la terza settimana consecutiva abbiamo incremento dell’incidenza e dell’Rt. Ciò richiede misure di mitigazione e attenzione perché la circolazione di varianti, sia di quella inglese, che diventerà dominante, che di quella brasiliana, presente nel Centro Italia, e di quella sudafricana, di cui conosciamo pochi e piccoli cluster di importazione, impongono di continuare con la prudenza”,ha detto ieri il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro.

Italia zona arancione, nuove disposizioni in vista?

Una stretta in tutto il Paese potrebbe già arrivare dal prossimo 25 febbraio, quando dovrebbe scadere anche il divieto di spostamento tra Regioni: si potrebbe pensare a far entrare tutta Italia in zona arancione o mettere in campo un lockdown soft per qualche settimana per cercare di piegare la curva dei contagi.

Queste proposte sono state anche presentate al presidente del Consiglio, Mario Draghi, e al ministro della Salute, Roberto Speranza, dai governatori delle Regioni. Il nuovo governo ha pochi giorni per decidere: entro il 25 febbraio si dovrà stabilire se prorogare i divieti alla mobilità e se mettere in campo una stretta alle norme in vigore. Il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, avrebbe avanzato la proposta di una soluzione omogenea su tutto il territorio nazionale, almeno per qualche settimana in modo da frenare la curva dei contagi.

Secondo i governatori delle Regioni va rivisto tutto il sistema di regole anti-Covid, che pesa troppo su alcuni settori, come quello della ristorazione ad esempio. Le chiusure e aperture di settimana in settimana confondono i cittadini e penalizzano alcune attività: si potrebbe quindi pensare a qualche settimana di zona arancione generalizzata per fermare le varianti e poi programmare la ripartenza all’unisono.

Il modello sarebbe allora quello delle festività natalizie: in tutta Italia varrebbero gli stessi divieti e le stesse restrizioni, che magari potrebbero essere rafforzate durante i fine settimana. Dalla prossima settimana, intanto, saranno 8 le Regioni in zona arancione, ma non è detto che con questo andamento dei contagi a breve possano aumentare ulteriormente. Per questo il governo potrebbe decidere di giocare d’anticipo e far passare tutta Italia in zona arancione per frenare così l’avanzata delle varianti.

speranza-mette-mascherina
speranza-mette-mascherina

fonte: fanpage.it

Articolo precedenteCovid Sanremo, chitarrista positivo a tampone rapido: test a tappeto
Articolo successivoSparatoria Biella, chiama i carabinieri e li aggredisce: muore 50enne

24 Commenti

  1. Im no longer sure the place you’re getting your information, however great topic. I needs to spend a while learning much more or working out more. Thank you for excellent info I was in search of this info for my mission.

  2. Hi there would you mind stating which blog platform you’re using? I’m planning to start my own blog soon but I’m having a tough time making a decision between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal. The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m looking for something unique. P.S Sorry for being off-topic but I had to ask!

  3. You actually make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something which I think I would never understand. It seems too complex and very broad for me. I am looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  4. With havin so much content do you ever run into any problems of plagorism or
    copyright violation? My website has a lot of completely unique content I’ve either written myself
    or outsourced but it looks like a lot of it is popping it
    up all over the web without my authorization. Do you know any techniques to help reduce
    content from being stolen? I’d genuinely appreciate it.

  5. What i do not realize is in reality how you are now not actually a lot more neatly-liked than you may be now. You are so intelligent. You recognize therefore considerably on the subject of this matter, produced me personally believe it from a lot of numerous angles. Its like men and women don’t seem to be fascinated until it is something to accomplish with Woman gaga! Your personal stuffs nice. Always maintain it up!

  6. Great job site admin! You have made it look so easy talking about Blogging, providing your readers some vital information. I would love to see more helpful articles like this, so please keep posting! I also have great posts about the subject, check out my weblog at xrank.cyou

  7. I needed to write you one tiny word to help say thanks a lot yet again relating to the striking guidelines you have shown at this time. It was really pretty open-handed with people like you to present unreservedly what many people might have supplied for an electronic book to make some bucks for themselves, and in particular seeing that you might well have tried it if you wanted. These tactics likewise worked to become easy way to recognize that some people have a similar keenness just like my own to know the truth a lot more in respect of this condition. I am sure there are numerous more pleasurable occasions up front for those who look over your blog post.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui