Home Attualità Francesca e Martina, coppia gay cacciata da spiaggia Capo Miseno

Francesca e Martina, coppia gay cacciata da spiaggia Capo Miseno

2661
18
francesca-e-martina-cacciate-miseno
francesca-e-martina-cacciate-miseno

Francesca e Martina – Ecco cos’è successo alla coppia di ragazze lesbiche sulla spiaggia di Capo Miseno in provincia di Napoli. Le ultime notizie dal mondo e dall’Italia aggiornate 24 ore su 24 tutte le ultime news in tempo reale.

Una coppia di ragazze è stata insultata a Capo Miseno, mentre era in spiaggia, solo perché lesbiche. Lo hanno raccontato le due ragazze, che hanno anche diffuso un video sui social nel quale mostrano una parte dell’aggressione prima verbale e poi fisica subita da alcuni bagnanti. Francesca e Martina, questo il nome delle due ragazze, erano andate in spiaggia lo scorso venerdì 16 luglio, ma improvvisamente sono state avvicinate da un signore che chiede loro di andarsene perché la loro presenza avrebbe potuto “turbare” la nipotina presente con lui in spiaggia.

Francesca e Martina, l’aggressione a Capo Miseno

Di fronte al rifiuto delle due ragazze ad andarsene, l’uomo però ha insistito affinché andassero via, per poi essere accompagnato da sua figlia che, a sua volta, le invitava ad andarsene. Non avevamo dato vita certo ad alcun comportamento osceno, al massimo ci siamo date un bacio”, spiegano le ragazze, ma è bastato questo a far scattare la scintilla. “La bambina, per quanto abbiamo notato noi, neanche ci stava guardando, stava giocando per i fatti suoi”.

Alcuni ragazzi presenti hanno preso le difese delle due ragazze, ma l’uomo non si è dato per vinto ed ha minacciato anche loro. “Ha colpito un ragazzo con l’asta di un ombrellone, mentre la donna mi ha preso a schiaffi sul braccio”, ha spiegato una delle due ragazze coinvolte. “Ci siamo sentite umiliate, non avevamo fatto nulla di male: stavamo trascorrendo una giornata al mare come qualunque altra persona”.

Sono state le stesse Martina e Francesca a pubblicare sui social alcuni momenti dell’aggressione subita in spiaggia, ricevendo subito tantissima solidarietà da giovani e meno giovani.

Nel video pubblicato dalle ragazze, si sente l’uomo ribadire “vattene sulle montagne” all’indirizzo di una delle due ragazze, ribadendogli poi uno “stupida” dopo che la ragazza gli ha detto che si stava rendendo ridicolo. Successivamente, l’uomo coadiuvato dalla figlia ribadisce anche ad alcuni ragazzi intervenuti per difendere le due che cosa devo dire a una ragazzina di sei anni? riferendosi alla nipotina. Il tutto continuando ad intimare alle due ragazze di lasciare la spiaggia.

francesca-e-martina-capo-miseno
francesca-e-martina-capo-miseno

Fonte: Fanpage

Articolo precedenteNubifragio Palermo, automobilisti intrappolati salvati dai pompieri
Articolo successivoRicciardi su green pass: “Va usato anche sui mezzi pubblici”

18 Commenti

Comments are closed.