Home Covid Coprifuoco fino a metà maggio, Meloni: “Questa è una follia!”

Coprifuoco fino a metà maggio, Meloni: “Questa è una follia!”

738
0
giorgia-meloni-urla
giorgia-meloni-urla

Coprifuoco fino a metà maggio – Il check dell’Esecutivo si terrà “a 2-3 settimane dalle aperture del 26 aprile”. Meloni non ci sta: “Misura folle”. Ma l’ordine del giorno di Fratelli d’Italia viene respinto: Lega e Fi non partecipano al voto.

Accordo sul coprifuoco nella maggioranza. La misura con il limite alle 22 imposto dal decreto riaperture sarà rivista a metà maggio valutando l’andamento dei contagi da Covid e la campagna vaccinale.

Il check da parte del governo si terrà “a 2-3 settimane dalle aperture del 26 aprile, dunque metà maggio come abbiamo detto sin da subito, annunciando le aperture step by step. Se si può, ovvero se i dati lo consentono, valuteremo modifiche”, spiegano fonti di governo all’Adnkronos. Per il momento, non è stata convocata nessuna cabina di regia dal premier Mario Draghi.

“Sono ampiamente favorevole a mitigare e poi a superare il coprifuoco, a partire da metà maggio sulla base dei dati epidemiologici. Non vogliamo tenere Italia chiusa, per questo non servono strumentalizzazioni di Salvini”, scrive su Twitter il senatore Pd, Andrea Marcucci.

Coprifuoco fino a metà maggio, l’attacco di Fratelli d’Italia

Giorgia Meloni, però, non ci sta: “La riformulazione che state proponendo su uno degli odg presentati da Fdi sul tema del coprifuoco è prendere in considerazione l’ipotesi di valutare tra un mese l’aggiornamento delle decisioni prese sulla base dell’andamento del quadro epidemiologico. Ministro D’Incà, ma che riformulazione è? Lei sta in buona sostanza dicendo che il coprifuoco alle 22 deliberato fino al 31 luglio è una misura che non tiene conto dell’andamento epidemiologico? Questo state dicendo con questa riformulazione“, dice la leader di Fratelli d’Italia intervenendo in Aula alla Camera.

“Oppure state dicendo implicitamente che abbiamo ragione noi quando sosteniamo che il coprifuoco è una misura inutilmente punitiva”, rimarca Meloni. “Io continuo a ritenere che il coprifuoco sia una misura illegittima, inutile, che devasta le nostre imprese e chiediamo che venga abolito. Non ho ragione di accettare questa riformulazione perché do per scontato che dovrete rivedere questa scelta folle”.

giorgia-meloni-matteo-salvini
giorgia-meloni-matteo-salvini

fonte: adnkronos.com